Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Belen, la colf di Lele Mora


Belen, la colf di Lele Mora
23/09/2010, 16:09

Lele Mora parla di Belen Rodriguez e dei sui primi passi in Italia quando la show-girl arrivò dall'Argentina. Lui l'assunse, ma la rivelazione è che non lo fece come starlette, ma con regolare contratto, come colf. Mora però notando che Belen sapeva ballare, cantare e recitare ed era molto portata per il mondo dello spettacolo, decise di lanciarla nello show-biz, licenziandola da colf e facendola entrare nella sua scuderia di talenti: "Ha tutti i numeri per essere una showgirl di successo: sa ballare, sa muoversi, ha una grande presenza scenica, è bella e sensuale. Io ci ho scommesso - ha affermato Lele - fin dall’inizio, quando è arrivata in Italia senza il permesso di soggiorno e decisi di metterla in regola. Quando Belen è arrivata qui il primo lavoro regolare è stato accanto a Norma, l’ecuadoregna che si occupa della mia casa di Milano. Belen fu regolarmente assunta come colf. Poi, è chiaro che avesse altre giustificatissime ambizioni, infatti io ho voluto credere in lei e aiutarla". Mora però si è anche lamentato perché la Rodriguez non gli ha poi dimostrato molta riconoscenza per quanto ha fatto per lei: "Belen Rodriguez si è allontanata da me quando ha partecipato all'Isola dei famosi e come scusante disse che il fidanzato Marco Borriello era geloso delle persone che frequentavano la mia casa" Ma l'agente ha raccontato anche di come l'argentina fosse già in rapporti con Fabrizio Corona quando ancora stava con il calciatore: "Borriello era molto geloso e, facendo allontanare Belen da noi, non si accorse che la signora Rodriguez nel frattempo frequentava già casa Corona".

Commenta Stampa
di Lucrezia Girardi
Riproduzione riservata ©