Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Belen pazza di Mourinho


Belen pazza di Mourinho
25/05/2010, 16:05

Belen Rodriguez, dalle pagine di 'Chi', rivela la sua passione (solo platonica) per il tecnico portoghese che ha diretto l'Inter, Josè Mourinho."È un figo mondiale, mi fa impazzire, si vede che è latino. Uno che è così sicuro di sè sa usare perfettamente anche il proprio corpo".
La show girl, al momento impegnata con il  programma comico 'Stiamo tutti bene', racconta al settimanale diretto a Alfonso Signorini che prossimamente sarà protagonista di una puntata de 'Il commissario Montalbano' e ad agosto girerà in Sudafrica il cinepanettone con Christian De Sica, Massimo Ghini e Giorgio Panariello seguito a ottobre da un film con Pupi Avati.

Ma al centro del mirino sono sempre le voci di crisi con Fabrizio Corona, smentite, diplomaticamente, dalle colonne di 'Chi': "Mi scrive cose bellissime, come se fosse il primo giorno. Sa come prendermi. Non posso non essere innamorata di lui. A volte una nostra piccola lite diventa un maremoto, lo viene a sapere tutta l’Italia e fai brutte figure. Così ti trovi a litigare con il tuo fidanzato per il rumore che si è creato piuttosto che per il problema iniziale".

A proposito delle critiche subite per la relazione con Corona e del sostegno ricevuto dalle donne italiane per la sua 'apertura mentale', Belen dice: "Io sono libera, perché, se mi lascio domani con Fabrizio e fra una settimana sto con un altro, non mi interessa ciò che pensa la gente, se l’ho fatto sinceramente. Niente è volgare quando è naturale, nemmeno le foto di noi nudi alle Maldive: io ci ho visto solo amore".

Parla anche di Marco Borriello, Belen, con cui si vociferava di un ritorno di fiamma, e dice: "Quando l’ho conosciuto non era famoso. Avevo 19 anni e lui 22, faceva la riserva nella Reggina. Quando l’ho visto, mi sono detta: ‘Ma chi è questa opera d’arte?’. Era un figo pazzesco, ci siamo innamorati follemente".

Infine, a proposito del ruolo delle donne, dice: "Sono molto maschilista, non voglio portare i pantaloni. Amo le donne indipendenti, ma l’uomo deve comandare, mi piace il maschio che fa il maschio". E coerentemente con quest'affermazione, Belen sta con Fabrizio Corona, il simbolo imbattuto del machismo all'italiana.

Commenta Stampa
di Lucrezia Girardi
Riproduzione riservata ©