Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Un mese per arrivare a 7000, un giorno per i 70 mila

Berlusconi su Twitter: nasce il sospetto di followers "comprati"


Berlusconi su Twitter: nasce il sospetto di followers 'comprati'
01/01/2013, 19:37

Silvio Berlusconi, come è noto, sta presenziando su ogni media, dalla Tv alla radio, dai giornali a Internet. E proprio qui un articolo del Corriere della Sera on line fa notare uno strano andamento del profilo twitter dell'ex premier (@Berlusconi2013). Il profilo è stato aperto il 6 dicembre scorso, ma non sembrava attirare molto: un centinaio o poco più di nuovi followers al giorno. In totale, si arriva dopo Natale che in totale ci sono solo 7000 followers, che non è tantissimo per un leader politico di questo peso. Poi all'improvviso il boom: in poco più di 24 ore si vola da 7000 a 70 mila: un aumento di dimensioni veramente miracolose. 
Tanto che su Twitter sono molti che si interrogano se il profilo sia vero e soprattutto se lo siano gli utenti. Il profilo riporta quotidianamente alcune frasi tra le tante dette dall'ex premier e si qualifica come gestito da suoi sostenitori. Tuttavia tra gli utenti sono moltissimi quelli che sono palesemente dei fake, cioè profili fasulli: nessuna immagine, pochissimi commenti attivi, ecc. Per questo i sospetti sono aumentati: avere tanti followers garantisce una migliore visibilità. E non è un segreto che esistono società che a pagamento garantiscono migliaia di followers sia su Twitter che su Facebook. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©