Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Bernabè attacca Google, Apple, Skype e Facebook


Bernabè attacca Google, Apple, Skype e Facebook
27/10/2010, 21:10

Convegno dell'Asstel, Franco Bernabè, amministratore delegato di Telecom Italia, è una furia e si scaglia con decisione contro i supercolossi internettiani che oramai spadroneggiano a livello globale. L'accusa di Bernabè è semplice quanto pesante: gruppi come Skype, Facebook, Google ed Apple sfrutterebbero tutte le enormi potenzialità di guadagnano assicurate dal web senza però curarsi minimanente di sostenere i costi crescenti.
In pratica, secondo l'ad della Telecom "
quello che sta avvenendo, è che, dopo aver eliminato, correttamente, il monopolio delle infrastrutture di trasporto e di accesso si rischia di creare le condizioni affinché le posizioni dominanti possano gradualmente estendersi nei segmenti degli operatori di rete". Detto in parole povere, Google e company, potrebbero presto imporsi come "operatori integrati nel settore delle reti delle telecomunicazioni". Ultimo problema ma non per ordine di importanza, riguarda poi la dislocazione geografica di queste aziende che, come noto, si trovano oltreoceano e causano quindi un problema di verifica accurata riguardo i propri profili fiscali. Il nodo, cioè, riguarda la potenziale maggior facilità nell'evasione alle leggi fiscali imposte nel nostro paese.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©