Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Lo conferma portavoce della U.S Marine Corp Band

Beyoncé canta inno nazionale in playback


Beyoncé canta inno nazionale in playback
23/01/2013, 17:52

Si è tenuta lunedì scorso a Washington la cerimonia di inaugurazione per il secondo mandato del presidente Barack Obama. Ospite d’eccezione è stata la cantante Beyoncé che ha cantato l’inno nazionale di fronte  a circa 1 milione di persone. Ma è già polemica. Molti, infatti, sostengono che la cantante abbia cantato l’inno in playback, voce confermata anche dal  portavoce della U.S. Marine Corp Band, Kristen DuBois. “Tutta la musica era preregistrata per la cerimonia perché ci sono così tante eventualità e condizioni quel giorno. Noi, la band, abbiamo suonato dal vivo. Ma abbiamo ricevuto all’ultimo minuto l’avviso che Beyoncé avrebbe usato la traccia vocale preregistrata. Queste sono state le istruzioni che ci sono state date. Non ne conosciamo la ragione. Sappiamo tutti che Beyoncé sa cantare”, ha dichiarato DuBois a diverse testate. Più tardi, un portavoce del Pentagono ha detto che non c’è modo di sapere se Beyoncé abbia cantato live oppure no. Ci potrebbero essere stati tanti motivi per questa scelta, da quelli emotivi a quelli tecnici. La moglie di Jay-Z è stata scelta per cantare “The Star-Spangled Banner” anche in occasione del Super Bowl, il prossimo 6 febbraio. Invece Kelly Clarkson, che si è esibita in “My Country ‘Tis of Thee” per Obama allo stesso evento, ha cantato dal vivo, avendo avuto anche più tempo per le prove nel week end precedente.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©