Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Zaiczyk, il fenomeno è lo specchio di una società che cambia

Bigenitorialità, una mamma su cinque non riconosce il padre


Bigenitorialità, una mamma su cinque non riconosce il padre
22/12/2010, 18:12

“Il principio di bigenitorialità è il principio ideologico in base al quale un bambino ha sempre e comunque una legittima aspirazione, ovvero una sorta di diritto naturale a mantenere un rapporto stabile con entrambi i genitori, anche nel caso questi siano separati o divorziati, ogni qual volta non esistano impedimenti che giustifichino l'allontanamento di un genitore dal proprio figlio”: sono molti i pro e contro di questo principio, ma quel che si evince dal rapporto annuale della Clinica Mangiagalli del Policlinico di Milano, arrivano dato abbastanza allarmanti, infatti su seimila donne che partoriscono, una mamma su cinque, non dichiara il padre del bambino, e tra queste donne il 72% sono di origine italiana, mentre il restante 28% sono di nazionalità straniera. Nella Clinica Mangiagalli del Policlinico di Milano, le nascite fino al 31 dicembre prossimo saranno su circa 6.500 bambini, con una madia di 18 nascituri al giorno. Secondo la sociologa Francesca Zajczyk la maternità sta cambiando radicalmente, ed afferma che "certamente la scelta di queste donne è autonoma e consapevole. È un loro diritto farlo. Ma questo fenomeno è anche lo specchio di una società che cambia e dove i rapporti tra uomini e donne sono sempre più difficili". Conoscere e capire questo nuovo mutamento della famiglia, secondo il sociologo Aldo Bonomi, "la verità è che si sta dissolvendo un vecchio modello di famiglia, con lui, lei e i figli. E si fa largo una nuova realtà. Più che giudicarla, dobbiamo conoscerla e capirla".

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©