Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Bilancio di metà anno positivo per Mazda


Bilancio di metà anno positivo per Mazda
13/11/2013, 10:20

Leverkusen, 11 Novembre 2013. Mazda Motor Corporation ha continuato a registrare successi di vendita nel corso della prima metà del corrente anno fiscale, che si chiuderà a Marzo 2014, grazie alle vendite dei suoi recenti modelli SKYACTIV. Tutti i più importanti indicatori sono saliti nei primi sei mesi di questo anno fiscale, iniziato il 1° Aprile 2013.

Durante questo periodo il costruttore Giapponese ha più che quadruplicato il suo utile netto fino a raggiungere circa 25 miliardi di Yen (equivalenti a 188 milioni di Euro). I profitti operativi sono saliti del 545 percento con un risultato di circa 74 miliardi di Yen (556 milioni di Euro), mentre i ricavi ordinari sono aumentati di 36.3 miliardi di Yen. I ricavi netti da vendite restano alla soddisfacente cifra di 1,254 miliardi di Yen (9.43 miliardi di Euro), cifra che rappresenta una crescita (su base yen) del 22.6 percento confrontata con lo stesso periodo dello scorso anno.

Nonostante il difficile panorama del business che ha segnato alcuni mercati nella prima metà dell’anno fiscale, Mazda è stata in grado di far crescere le sue vendite globali di vetture del 43 percento, arrivando a 631.000 unità.  La crescita è stata alimentata in gran parte dalla domanda di Mazda CX-5 e della nuova Mazda6, lanciata all’inizio dell’anno. Entrambi questi modelli  adottano la Tecnologia SKYACTIV e il linguaggio dinamico di design “KODO – soul of motion”.

 

 

Nonostante il mercato vetture passeggeri in Giappone si sia ridotto nel corso del periodo preso in esame, Mazda è comunque riuscita ad ottenere una crescita nelle vendite sul mercato domestico, raggiungendo le 111.000 vetture. In Nord America, la Società ha registrato un incremento nelle vendite del 9,5 percento raggiungendo il livello di 199.000 unità, mentre in Europa  le vendite hanno superato il 13,5 percento (97.000 vetture), nonostante la contrazione del mercato. Questi positivi risultati sono dovuti alla crescita in mercati importanti come la Germania (+18 percento, 22.500 vetture) e la Gran Bretagna (+30 percento, 17.000 unità). In Cina, Mazda ha segnato un calo nelle vendite del 12,2 percento, attribuibile in gran parte alla frenata nell’economia Cinese e alla crescente concorrenza.  I volumi di vendita in tutti gli altri mercati – dal 1° Aprile al 30 Settembre – sono rimasti quasi invariati a 145.000 vetture.  

Previsioni per la seconda metà dell’anno fiscale 2013

Con il lancio a livello mondiale della nuova Mazda3 – il terzo modello a poter contare sia sulla Tecnologia SKYACTIV che sulla filosofia di design KODO -- Mazda sta prevedendo vendite in crescita nel corso della seconda metà dell’anno fiscale (1 Ottobre 2013 - 30 Marzo 2014). Globalmente, Mazda prevede di vendere 704.000 vetture in questo periodo. La previsione di vendite complessiva per l’interno anno fiscale pubblicata all’inizio dell’anno, di 1.34 milioni di vetture vendute (di cui 200.000 nella sola Europa), resta invariata.  

Alla luce di questi soddisfacenti volumi di vendite, continuando negli sforzi di ottimizzazione dei costi  e potendo contare su un indebolimento dello yen nei confronti di altre valute, Mazda sta alzando le sue previsioni finanziarie per questo anno fiscale. La Società prevede un incremento del suo fatturato globale del 20 percento, fino a 2.65 miliardi di Yen. Per la seconda metà dell’anno fiscale Mazda conta su redditi ordinari per 123 miliardi di Yen e profitti netti a circa 100 miliardi di Yen (752 milioni di Euro) sulla base di un tasso di cambio di 125 Yen/Euro e 95 Yen/US dollari.

Crescita importante anche in Italia

Positivi risultati per Mazda anche in Italia, dove la Casa Giapponese ha registrato un +8% sul semestre (vs stesso semestre 2012) in un mercato che perde il 6% ed addirittura un significativo +39% ad Ottobre (vs Ottobre 2012) 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©