Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Eccesso di protezione da parte dei neogenitori

Blue Ivy Carte,appena nata e già al centro di polemiche


Blue Ivy Carte,appena nata e già al centro di polemiche
11/01/2012, 19:01

È venuta alla luce lo scorso week-end Blue Ivy Carter la primogenita della cantante Beyoncé e del marito Jay-z. gravidanza molto discussa quella della cantante ma anche dopo la nascita della piccola, le polemiche non sono diminuite, a causa dell’eccessiva protezione di mamma e papà. Infatti, per evitare la presenza dei curiosi, i neogenitori hanno fatto blindare il Lenox Hill Hospital, la struttura di Manhattan in cui la piccola Blue Ivy è venuta al mondo, con un parto cesareo.
Purtroppo, a restar fuori dall’ala ospedaliera in cui si trovano i piccoli nati non sono stati solo i curiosi ma anche i genitori degli altri bambini che non hanno affatto gradito l’eccessiva protezione di Beyoncè e di suo marito.
Se molti padri hanno mugugnato in silenzio, Neil Coulon, neopapà di Brooklyn, non ha avuto peli sulla lingua nel lamentarsi - giustamente - del trattamento: la moglie Rosalyn aveva dato alla luce due gemelli prematuri, ricoverati nella suddetta unità, che lui non ha potuto vedere. "Gli addetti alla sicurezza mi hanno bloccato per ben tre volte - si è sfogato l'uomo - e non sono potuto entrare. I neonati ricoverati lì dentro hanno tutti dei problemi e uno non può comportarsi come se l'ospedale fosse di sua proprietà. Questa è una terapia intensiva, nessuno fa caso al fatto che tu sia famoso o no. I genitori vogliono solo vedere i loro bambini e non si può rivoluzionare tutto e far andare di mezzo noi. Pretendo le loro scuse," ha concluso Coulon.
A questo proposito lo staff di Beyoncè non ha fatto commenti sull’accaduto. Certo, però, è curioso che ci si lamenti dei paparazzi e dei giornalisti perché ledono la propria privacy e poi ci si comporti senza tenere nel minimo conto la privacy e la vita degli altri.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©