Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Biturbo 340 cv

BMW Serie 1 M Coupé Safety Car nel MotoGP


BMW Serie 1 M Coupé Safety Car nel MotoGP
26/03/2011, 11:03

Monaco. Il campionato mondiale MotoGP rientra tra i più popolari e spettacolari eventi sportivi del mondo. Il coinvolgimento di BMW M GmbH nella massima competizione motociclistica entra ora nel suo 13mo anno. Per garantire la sicurezza dei giri di prova e della gara, BMW M GmbH fornisce la Safety Car ufficiale, insieme a numerosi altri veicoli ad elevate prestazioni, destinati all’utilizzo da parte del team Dorna Sports e degli ufficiali IRTA.

Alla prima gara della stagione, il 19 marzo scorso, la BMW Serie 1 M Coupé è stata utilizzata per la prima volta come Safety Car ufficiale per le competizioni MotoGP – in anticipo rispetto al suo lancio sul mercato previsto per fine aprile. La Safety Car BMW è un esemplare unico costruito da BMW M GmbH specificatamente per questa serie di gare. Soltanto il motore sei cilindri in linea M TwinPower Turbo da 250 kW/340 CV e l’intera trasmissione sono stati ripresi senza modifiche dal modello di serie.

Per ottimizzare i pesi, la Safety Car BMW è dotata di un cofano motore rafforzato con fibre di carbonio e presenta ulteriori grandi prese l’aria, nonché finestrini laterali e posteriori in policarbonato. Uno speciale sistema di scarico leggero, realizzato in titanio, fa risparmiare sul peso e produce anche un suono inebriante per la delizia degli spettatori. Per completare il piccolo spoiler sul bagagliaio, vi è ora anche un’ala posteriore regolabile per ottenere il necessario effetto suolo. Sulla Safety Car, lo spoiler anteriore aerodinamicamente modellato con specifiche prese d’aria, comprese le alette direzionali, presenta un ulteriore deviatore integrato sul margine inferiore dello spoiler stesso.

Gli interni della Safety Car BMW rappresentano un modello di purezza senza compromessi. Una gabbia di sicurezza fissata dietro il montante “B”, l’assenza di sedili posteriori, due sedili da corsa con cinture a sei punti di attacco, un volante M in alcantara ed un estintore sono tutti elementi standard nella Safety Car.

La tecnologia delle sospensioni della BMW Serie 1 M Coupé è stata adattata appositamente alla Safety Car. Il suo sistema ad alte prestazioni presenta un set-up regolabile per le piste comprendente un telaio messo a punto per l’attività sportiva nel quale gli ammortizzatori sono regolabili in maniera indipendente per superare le eventuali asperità della pista. La Safety Car BMW monta pneumatici 255/35 anteriormente e 285/30 posteriormente su ruote da 19 pollici. L’altezza del veicolo può essere variata, così come il camber anteriore e posteriore possono essere regolati per adeguarsi alla topografia del circuito. Il sistema frenante della BMW Serie 1 M Coupé, già progettato per utilizzo estremo, è sostituito nella Safety Car con un sistema frenante da corsa a pinza fissa con sei pistoncini.

Il debutto in pista della nuovissima BMW Serie 1 M Coupé Safety Car segna la continuazione della partnership di successo della BMW M GmbH – iniziata nel 1999 – con Dorna Sports, organizzatore del Campionato Mondiale MotoGP. Con una flotta di otto veicoli, BMW garantisce la sicurezza del campionato mondiale di motociclismo. Oltre alla BMW Serie 1 M Coupé Safety Car ufficiale, quest’anno saranno presenti in pista altre due vetture di riserva fornite dalla BMW M GmbH: una BMW X6 M ed una BMW M3. Inoltre, il team organizzativo disporrà di una BMW X5 M per il capo della sicurezza e di una BMW ActiveHybrid X6 per i commissari. Questa stagione, come auto per il soccorso medico, è stata messa a disposizione una BMW 535i Touring. Anche due moto contribuiranno quest’anno alla sicurezza dei weekend di gara: una BMW S 1000 RR ed una BMW HP2 Sport. La cerimonia di consegna dei veicoli è avvenuta il 28 febbraio 2011 presso la BMW M di Garching-Hochbrück. In quell’occasione il Dr. Kay Segler, Direttore di BMW M GmbH, e Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports, hanno anticipato che la partnership è stata estesa fino al 2016, prima di sigillare l’accordo durante una specifica cerimonia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.