Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Bombardata la Luna alla ricerca di acqua


Bombardata la Luna alla ricerca di acqua
09/10/2009, 14:10

Dopo 4 mesi di osservazioni dall'orbita lunare, oggi è stato dato il via all'ultimo esperimento della sonda LCROSS, lanciata dalla NASA lo scorso giugno. L'esperimento mirava a verificare se sulla Luna ci fosse acqua. Già sappiamo che non può esistere in condizioni normali, perchè l'assenza di una atmosfera e la gravità, pari al 15% di quella terrestre, fanno evaporare questo prezioso liquido. Ma si spera di poterlo trovare ai poli, dove - soprattutto nei crateri - i raggi solari non arrivano mai; e quindi la temperatura resta sempre al di sotto dei -173 gradi centigradi, la temperatura del ghiaccio nello spazio. E così è stato ideato questo sistema: la sonda Centaurus, del peso di oltre 2 tonnellate, si è lanciata a capofitto contro la superficie lunare, all'interno del createre Caebus (96 Km. di diametro, 4 di profondità media) situato al Polo sud del satellite. Le immagini dell'impatto sono state registrate dalla seconda metà della sonda, rimasta in quota a trasmettere le immagini con i suoi strumenti: telecamere ad alta risoluzione, spettrografi e così via. Dopo di che anche la seconda parte della sonda si è schiantata a poca distanza dal cratere.
Adesso bisognerà analizzare i dati e vedere se oltre agli idrossili (composti chimici che contengono il gruppo OH-, che con l'idrogeno forma l'acqua) c'è veramente ghiaccio sulla Luna. Infatti molti pensano che questi composti siano stati creati semplicemente dall'impatto dei meteoriti sulla superfice lunare.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©