Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Boom di ritocchini per le feste di Natale


Boom di ritocchini per le feste di Natale
28/12/2009, 15:12

Pieno successo dei filler: i gel riempitivi sono stati i veri protagonisti anti-aging del Natale 2009. E l'entusiasmo non pare essersi placato: «Sono ancora molte le richieste per qualche ritocchino in vista del Capodanno», afferma il chirurgo plastico di Bologna Alessandro Gennai, socio della Eafps, European Academy of Facial Plastic Surgery.
Le feste natalizie di quest'anno sono state caratterizzate da una crescente attenzione verso le novità che la medicina estetica propone. «Nella mia esperienza, ho registrato un aumento delle richieste per trattamenti al volto e al corpo rispetto all'anno scorso. Circa il 15 per cento in più. Molti hanno voluto un "pacchetto regalo" da mettere sotto l'albero per il proprio partner; altri hanno pensato a se stessi, puntando a togliersi qualche anno con semplice trattamento».
Sul fronte della bellezza, l'effetto crisi non pare essersi fatto sentire. «Sono molti i casi in cui ad un nuovo capo di abbigliamento o un accessorio moda, è stato preferito un trattamento estetico -ricorda Gennai-. Altri pazienti hanno semplicemente anticipato quell'intervento che invece avevano previsto tra qualche mese, giusto per presentarsi alle feste natalizie nel miglior modo possibile».
Le zone maggiormente interessate sono state il volto, con una particolare predilezione alla zona degli occhi e della fronte, ma anche il seno, grazie ai gel per il corpo che stanno sempre più raccogliendo la fiducia delle pazienti. In una società che non sembra avere più tempo per nulla, il trattamento di bellezza "fast" trova la sua collocazione ottimale. «Occorre però non dimenticare due fattori importanti: la mano esperta di chi fa questo tipo di trattamenti estetici e la naturalezza del risultato», sottolinea Gennai che ha sviluppato un "pacchetto giovinezza" dedicato al volto. «In una sola seduta si ottiene il massimo ringiovanimento del viso possibile con la sola medicina estetica -spiega il chirurgo bolognese-. Grazie alle più moderne acquisizioni sull'utilizzo della tossina botulinica e sulla possibilità di utilizzare acidi ialuronici a livelli di cross linkaggio variabile, si ottengono risultati, anche se non paragonabili a quelli del bisturi, estremamente evidenti utilizzando semplici aghi».
Quanti hanno preferito tonificare il proprio corpo con un semplice ritocchino hanno trovato nei nuovi gel riempitivi di ultima generazione un importante alleato. «Soprattutto per la zona del seno, delle braccia e dei polpacci», ricorda Gennai.
«Le richieste sono arrivate in particolare da persone che hanno già avuto delle esperienze con i trattamenti di medicina estetica; invece di attendere un intero anno o più ancora, hanno deciso di fare dei ritocchi per intervenire là dove i gel erano stati riassorbiti. Non sono mancati gli uomini che negli ultimi anni si stanno ritagliando uno spazio sempre maggiore in campo estetico: anche per loro che richieste maggiori hanno interessato il volto, con particolare attenzione alla zona degli occhi». Il trend resta confermato anche in vista del Capodanno.

Alessandro Gennai - Profilo professionale Laureato con lode nel 1988 in Medicina e Chirurgia all'Università degli studi di Modena, Alessandro Gennai ha frequentato la Scuola Internazionale di Medicina Estetica alla Fondazione Fatebenefratelli di Roma e la specializzazione in Chirurgia Generale al Policlinico Universitario di Modena, per poi proseguire gli studi all'estero (Los Angeles, Chicago, Spagna, Brasile e Argentina). In particolare è stato negli Stati Uniti, dove ha appreso, primo fra gli italiani, la tecnica del lifting endoscopico dal suo "padre fondatore", Nicanor Isse. Gennai è socio della Eafps, European Academy of Facial Plastic Surgery. Lo studio si trova in via delle Lame a Bologna (www.gennaichirurgia.it).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©