Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

La scoperta del Cnr e dell'Università di Siena

Brevettata la molecola che blocca l’Aids


Brevettata la molecola che blocca l’Aids
02/04/2009, 19:04

Importanti passi avanti si registrano nella lotta all’Aids dopo le scoperte dei ricercatori dell’Università di Siena che, insieme al Cnr, hanno individuato una molecola in grado di combattere e bloccare l’infezione da Hiv. I risultati dello studio sono stati pubblicati dalla rivista Journal of Medicinal Chemistry.

La differenza rispetto alle terapie attualmente utilizzate sta nel fatto che il farmaco non è più diretto agli ‘enzimi virali’, ma all’ ‘enzima cellulare”. I ricercatori, utilizzando tecniche computerizzate, hanno disegnato una molecola appositamente per la proteina Ddx3, responsabile di condurre le informazioni virali; la molecola, durante i successivi test biologici, si è dimostrata in grado di interferire con la proteina, bloccandola e, di conseguenza, causando l’interruzione della replicazione virale nelle cellule infette dal virus Hiv, senza danneggiare le cellule non infette.

Si è ancora agli inizi, ma questa nuova terapia potrebbe dimostrarsi estremamente utile per combattere il virus.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©