Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Contiene sostanze per contrastare la causa della malattia

Caffè: un uso quotidiano riduce il rischio di diabete 2


Caffè: un uso quotidiano riduce il rischio di diabete 2
13/01/2012, 20:01

Una nuovo effetto benefico del caffè è stato individuato da uno studio pubblicato  sul Journal of Agricultural & Food Chemistry e portato a termine da ricercatori cinesi della Huazhong University of Science and Technology di Wuhan.
Secondo gli studiosi il consumo quotidiano di caffè aiuterebbe a difendersi dal diabete di tipo2. La ricerca ha portato alla scoperta di due tipi di sostanze contenute nel caffè che tenderebbero a contarstare uno dei fattori più sterttamenti correlati alla malattia. Si tratta della dalla amiloide islet polipeptide e il cui incremento sarebbe responsabile proprio dei meccanismi scatenanti il diabete di tipo due.
Il caffè quindi con le sue sostanze sarebbe in grado di inibire l’ amiloide islet polipeptide riducendo il rischio di contrarre tale patologia. 
È stato rivelato che  con ogni tazza di caffè in più bevuta , il rischio si riduce del 7%.
Ling Zheng, coordinatore dello studio, sprecisa però che  "Un effetto che però si esercita soprattutto quando si consuma questa bevanda con regolarità".

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©