Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Dosi eccessive procurano l'effetto doping

Caffeina, azione positiva sulle performance fisiche


Caffeina, azione positiva sulle performance fisiche
01/07/2010, 12:07

Lo studio condotto dal dottor Rob James della Coventry University dimostra che l'uso eccessivo della caffeina aumenta la potenza muscolare e la resistenza. Dunque, migliora le performance fisiche.
E' risaputo che la caffeina sia il farmaco psicoattivo più usato al mondo, la sua composizione chimica infatti la rende idonea ad interagire con specifici recettori biologici, che regolano la funzionalità del sistema cardiovascolare, endocrino e nervoso.
Se assunta entro i livelli massimi consentiti, la caffeina ha un'azione positiva sugli atleti, che risultano positivi ai controlli antidoping quando la concentrazione di caffeina nelle urine supera i 0.0012 mg/ml. Non è facile stabilire quale sia la dose di assunzione capace di far superare tale soglia.
Il consiglio degli esperti è non assumere più di 6-8 tazzine di caffè espresso o due, tre tazze di caffè tradizionale nelle tre ore precedenti la competizione.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©