Cyber, scienza e gossip / Religione

Commenta Stampa

E' partito il conto alla rovescia:il 22 si aprono le "danze"

Caivano si prepara ai festeggiamenti per S. Pietro Apostolo


Caivano si prepara ai festeggiamenti per S. Pietro Apostolo
13/06/2012, 17:06

CAIVANO – Culto, tradizione e festa. Eccoli i tre ingredienti principali che caratterizzano la celebrazione di San Pietro Apostolo a Caivano. Anche quest’anno, infatti, la cittadina a Nord di Napoli si prepara ai solenni festeggiamenti per il Santo patrono. Un’abitudine ormai dal 2008, da quando cioè il nuovo parroco della parrocchia , Don Peppino Esposito, si è insediato.
Dinamico, aperto, lungimirante, proprio come lo descrisse il Vescovo nel giorno della cerimonia del suo investimento, ha saputo coinvolgere piccoli, giovani ed anziani attorno a quello che ormai è un appuntamento atteso in città.
Fervono, insomma, i preparativi: il conto alla rovescia è partito. Si parte il 22 giugno, alle 10 del mattino, con la Santa Messa presso la Cappella di San Giovanni e poi alle 19 nella chiesa parrocchiale. In serata, alle 21, un momento di svago con la sagra della salsiccia e della porchetta.
Il giorno successivo, il 23 giugno, sempre alle 10 e poi alle 19 ci sarà la Santa messa prima nella Cappella di San Giovanni e poi nella chiesa parrocchiale. La sera, invece, andrà in scena la finale del concorso canoro “Voc’è notte”, direttamente da “Made in Sud”. Ospite della serata il comico Mariano Bruno.
La domenica 24 giugno, si partirà dalle 8.30 del mattino con la Santa messa nella chiesa parrocchiale, ripetuta poi alle 10 e alle 11.45. La sera alle 19, la funzione religiosa si svolgerà in piazza San Giovanni e sarà presieduta da Don N. Ronza, animata dalla corale”Flos Carmeli” diretta dal maestro Giuseppe De Domenico con all’organo il maestro Carmine Falco.
Partirà lunedì 25 giungo il triduo in onore di San Pietro. Alle 19 ci sarà la celebrazione eucaristica, presieduta da don Sgariglia, e poi appuntamenti in onore del Santo. Alle 21.30, al campo di gioco del rione Scotta, sarà dedicato a San Pietro Apostolo un quadrangolare di calcio mentre, alle 21 presso il cortile della Parrocchia, la scuola Don Milani presenterà i suoi artisti.
Il girono seguente, martedì 26 giugno, ci sarà la messa alle 19 celebrata da don Sglavo. A seguire, il cortile della parrocchia di San Pietro, sarà occupato dai ragazzi della scuola Papa Giovanni XXIII per presentare l’orchestra “Papa Giovanni XXIII Ensamble”.
Mercoledì 27 giugno, la messa delle 19 sarà celebrata da don Vincenzo Micillo. Alle 20 si terrà, invece, una conferenza stampa dal titolo: “La famiglia: dono di Dio e bene della società: quale futuro?”. Alle 21, poi, al campo sportivo del rione Scotta si svolgerà la finalissima del quadrangolare di calcio in onore di San Pietro Apostolo.
Giovedì 28 giugno la messa sarà celebrata dal Vescovo Angelo, l’occasione sarà utile anche per dare la possibilità ai giovani di ricevere il sacramento della santa Cresima. Al termine delle celebrazioni i giovani avranno la possibilità di chiacchierare con il Vescovo, interverranno anche associazioni del territorio. E sempre il 28 giugno, la serata sarà dedicata a feste e balli: il ricavato dell’evento andrà devoluto ai terremotati dell’Emilia Romagna.
Il 29 giugno la messa si celebrerà alle 18.30 e sarà presieduta da don Giuseppe Angelino. Alle 19.30, ci sarà la processione del Santo Patrono per alcune strade di Caivano: via Don Minzoni, via Bonfiglio, via Rosano, via Atellana, Corso Umberto, via Gramsci, via Libertini, via Santa Barbara , via Caputo, via Dante, piazza Cesare Battisti.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©