Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

L'esperto Giuliacci: "Massime fino a 38 gradi ed umidità"

Caldo, martedì lieve calo: "Ma poi si ricomincia"


Caldo, martedì lieve calo: 'Ma poi si ricomincia'
11/07/2010, 19:07

Anche se martedì ci sarà una lieve flessione, grazie ad una perturbazione atlantica che lambirà leggermente e velocemente l'Italia, la prossima settimana sarà calda e afosa come quella appena conclusa. Anzi, probabilmente il caldo sarà ancora più intenso verso il fine settimana. È quanto afferma Andrea Giuliacci, del Centro Epson Meteo, spiegando che le previsioni al momento confermano un luglio dal tempo bello e molto caldo. "Domani - dice Giuliacci - la situazione si presenta uguale ad oggi, con massime intorno a 30-35 gradi e alti tassi di umidità, che porteranno la temperatura percepita oltre i 35 gradi. Le regioni più calde saranno Toscana, Lazio, Liguria, Lombardia e Triveneto". Breve pausa martedì, soprattutto nelle regioni del nord: "una perturbazione atlantica lambirà l'Italia portando qualche nuvola e qualche temporale al nord, con una lieve attenuazione del caldo nelle regioni settentrionali". Ma si tratterà di un passaggio breve. Le previsioni, secondo il meteorologo, indicano infatti che da mecoledì la colonnina di mercurio tornerà a salire. "E continuerà a salire anche nei giorni seguenti - aggiunge -, tanto che da giovedì si prevedono massime tra 32-38 gradi, con molta umidità. Sarà quindi un caldo afoso, con temperature percepite di oltre 40 gradi, e la situazione si protrarrà almeno fino a domenica". Per il resto del mese, conclude, le previsioni non cambiano: "tempo bello e caldo anche se con qualche temporale nelle prossime due settimane"

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©