Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Callaway e Lamborghini: insieme per la ricerca


Callaway e Lamborghini: insieme per la ricerca
02/10/2010, 12:10

Un’alleanza tra i reparti di Ricerca e Sviluppo della leggendaria casa automobilistica italiana e il più importante produttore di attrezzatura per il golf.
Forged Composite™: è il materiale innovativo presentato congiuntamente nell’ambito di questa partnership.

Automobili Lamborghini S.p.A. e Callaway Golf Company (NYSE: ELY) hanno firmato un accordo finalizzato a condividere le risorse provenienti dai rispettivi reparti di Ricerca e Sviluppo famosi in tutto il mondo. Questa alleanza, unica nel suo genere, stabilisce una collaborazione attiva finalizzata allo sviluppo di tecnologie e materiali innovativi per aumentare le prestazioni dei prodotti di entrambe le aziende. Questa partnership, così come la presentazione di un nuovo materiale sviluppato congiuntamente, il Forged Composite™, è stata ufficializzata nella giornata odierna presso il Salone Automobilistico di Parigi 2010, dal Presidente e AD di Automobili Lamborghini, Stephan Winkelmann, e dal Presidente e AD di Callaway Golf, George Fellows.
Stephan Winkelmann, Presidente e AD di Automobili Lamborghini, ha affermato: “Crediamo che il rapporto peso-potenza e la riduzione del peso siano fattori chiave per le supersportive del futuro, e la fibra di carbonio è il materiale perfetto per raggiungere questi obiettivi. L’esperienza di Callaway in alcune tecnologie specifiche è un elemento strategico per i nostri progetti di ricerca. Per questo motivo, consideriamo questa partnership come un'altra pietra miliare nella nostra più che trentennale storia delle applicazioni della fibra di carbonio".
“Questa partnership unisce due dei marchi più ammirati del mondo” ha aggiunto George Fellows, Presidente e AD di Callaway Golf. “Sia Callaway sia Lamborghini vantano una ricca storia di sfide che hanno permesso di rompere con le regole tradizionali e di utilizzare l’innovazione tecnologica per creare prodotti rivoluzionari. La condivisione di principi comuni ha portato le nostre due aziende a collaborare e continuerà a garantirci una posizione di rilievo”.

Creazione della partnership
Le origini di questo progetto risalgono a qualche anno fa. I reparti di Ricerca e Sviluppo di Lamborghini e di Callaway sono sempre stati accomunati dalla costante ricerca di materiali più leggeri e più resistenti per migliorare le prestazioni dei loro prodotti. Un altro importante fattore che ha sancito quest'unione è stato lo sviluppo di strutture composite avanzate. Questi materiali molto sviluppati comprendono fibre di carbonio che, seppur microscopiche, vantano una resistenza e caratteristiche di prestazione insuperabili rispetto alle leghe metalliche che vengono generalmente utilizzate nell’industria automobilistica e nella produzione di attrezzature per il golf.
Grazie a questi materiali compositi più leggeri e più resistenti, i designer di Lamborghini hanno avuto la possibilità di creare componenti innovativi per il dimostratore tecnologico "Sesto Elemento", garantendo un rapporto peso-potenza e una capacità di accelerazione senza precedenti. Per quanto riguarda Callaway, invece, l’utilizzo di materiali compositi in carbonio al posto di acciaio e titanio ha portato alla creazione di mazze con teste avanzate che consentono un maggiore trasferimento di potenza sulla pallina, nonché traiettorie più precise.
I materiali a base di carbonio sono dunque presenti nella produzione di Lamborghini e Callaway da molti anni. Questa volta però, in occasione del Salone Automobilistico di Parigi 2010, verrà presentato un materiale del tutto rivoluzionario chiamato Forged Composite™. Elaborato congiuntamente da entrambi i reparti di Ricerca e Sviluppo, il Forged Composite™ è il primo frutto della collaborazione tra Callaway e Lamborghini.

Il Forged Composite™
Il Forged Composite™ è il materiale più leggero, resistente e preciso, mai usato da Lamborghini o Callaway. Questo materiale rivoluzionario è caratterizzato dall'intreccio di oltre 500.000 fibre turbostratiche per ogni pollice quadrato e da una resistenza incredibile alle forze estreme a cui sono soggetti i prodotti Lamborghini e Callaway. La densità del Forged Composite™ è pari a un terzo di quella del titanio e, in flessione, la sua capacità di carico per unità di massa è decisamente maggiore. Lo sviluppo di una nuova procedura brevettata per la forgiatura isotermica ha permesso agli ingegneri di Callaway e Lamborghini di inserire il Forged Composite™ nei rispettivi progetti di design e, di conseguenza, di raggiungere livelli di precisione mai raggiunti prima.

“Il Forged Composite™ permette di aumentare le prestazioni dei nostri prodotti come non era mai stato possibile prima e, per di più, abbiamo appena iniziato a sfruttare il potenziale di questo materiale" afferma il Dr. Alan Hocknell, Vice Presidente Ricerca e Sviluppo di Callaway Golf. “Non vediamo l'ora di collaborare alla creazione di nuove ed innovative applicazioni che porteranno il design dei nostri prodotti a livelli inimmaginabili”.

“La tecnologia Forged Composite™ ha permesso a Lamborghini di realizzare la monoscocca e i bracci delle sospensioni del dimostratore tecnologico Sesto Elemento con una qualità e un livello di costi del tutto nuovi” ha affermato Maurizio Reggiani, Direttore Ricerca e Sviluppo di Automobili Lamborghini. “La nostra prossima sfida sarà usare questa tecnologia come standard per la produzione di bassi volumi”.
In occasione del Salone Automobilistico di Parigi 2010, Lamborghini ha presentato il suo primo progetto di design caratterizzato dal Forged Composite™ con il dimostratore tecnologico Sesto Elemento. Callaway presenterà invece nelle prossime settimane, e per tutto il 2011, una linea esclusiva di attrezzature per il golf realizzata con questo materiale innovativo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©