Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Campania, promuovere la dieta mediterranea contro l'obesità


.

Campania, promuovere la dieta mediterranea contro l'obesità
23/04/2009, 17:04

Riscoprire le virtù salutari della dieta mediterranea è la risposta più tradizionale, ma anche la più efficace, per vincere la sfida contro una delle malattie la cui diffusione ha subito un incremento preoccupante anche in Campania: l'obesità. A sottolinearlo, oggi, l'assessore regionale all'Agricoltura e alle Attività Produttive, Andrea Cozzolino, nel corso della Giornata di studio sull'alimentazione e gli stili di vita tenutasi a Città della Scienza, promossa dalla Regione Campania, dall'Arsan (Agenzia sanitaria regionale), dagli assessorati alla Sanità e alle Politiche sociali, d'intesa con l'Ufficio scolastico regionale. Si stima che in Italia un abitante su tre è in sovrappeso e uno su dieci è obeso: dati allarmanti, al punto da indurre le istituzioni all'adozione di strategie per contrastare il fenomeno, dilagante anche tra i bambini - in Campania il 49% della fascia infantile della popolazione è in sovrappeso a fronte di una media nazionale del 36% ed europea del 30% - e tra le prime cause di gravi patologie per la popolazione. Un primato che è al tempo stesso un paradosso, se si considera che la Campania è la patria della dieta mediterranea. Educare i cittadini ad una corretta alimentazione, a cominciare dalle fasce più giovani, è l'obiettivo annunciato dalle istituzioni riunite a Città della Scienza. "La giornata di studio - ha sottolineato il direttore dell'Arsan, Tonino Pedicini - è importante perché manifesta chiaramente il passaggio dalle vecchie politiche per la sanità alle politiche a tutela della salute. La salute dell'uomo, della donna, del bambino è competenza non solo dei tecnici della medicina ma di tutti gli interventi sociali e strutturali che cambiano le condizioni di vita." "L'assessorato all'Agricoltura è da anni impegnato in questo senso - ha spiegato Cozzolino - La manifestazione di oggi rientra in una più ampia strategia e in una serie di altre iniziative come l'incontro che ci sarà il prossimo lunedì 27, ad Eboli, presso l'azienda Improsta, sul tema dell'alimentazione mediterranea. Il nostro obiettivo è accrescere la consapevolezza dei consumatori per favorire l'acquisizione di stili alimentari razionali attraverso la riscoperta delle produzioni tipiche della nostra regione."

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©