Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Capri, giovani studenti alla scoperti dei tesori dell'isola: al via la II edizione di "Delfini Guardiani"


Capri, giovani studenti alla scoperti dei tesori dell'isola: al via la II edizione di 'Delfini Guardiani'
17/01/2011, 12:01

17 gennaio 2011 – Dopo il successo dello scorso anno, ritornano a Capri “i delfini guardiani”, un innovativo percorso di educazione ambientale che Marevivo ha studiato per i ragazzi abitanti delle isole minori e dei comuni costieri, con l’obiettivo di formare dei protagonisti nella salvaguardia del proprio territorio.

Ogni mese, giovani studenti e studentesse partiranno alla scoperta dei molteplici tesori - dalle ricchezze naturalistiche a quelle storico-archeologiche - che l’isola racchiude, accompagnati da esperti naturalisti di Marevivo.

Tale percorso didattico prenderà il via domani, 18 gennaio 2011 ore 12, presso la Scuola Primaria “V. Gemito”, nell’isola di Anacapri, alla presenza dei Sindaci, Ciro Lembo e Franco Cerrotta.

Da gennaio a giugno, i ragazzi delle scuole primarie di Capri (Istituto Comprensivo “Ippolito Nievo”, Scuola Primaria Paritaria “S. Teresa”) e di Anacapri (Istituto Comprensivo “V. Genito”) saranno impegnati in escursioni sulle spiagge, in incontri con i pescatori e gli artigiani locali, nella conoscenza diretta dell’ambiente marino, attraverso l’attività di sea-watching. I giovani studenti avranno anche la possibilità di avvicinarsi a sport come la subacquea, la vela e l’arrampicata con insegnanti capresi appassionati e profondi conoscitori di ogni angolo dell’isola.

A giugno, al termine del percorso, i ragazzi riceveranno il distintivo di “guardiani dell’isola”, che darà loro il diritto di presentarsi, senza accompagnatori adulti, alla Capitaneria di Porto o ai Comuni per segnalare eventuali problemi di carattere ambientale. Mentre, ad alcuni di loro che, quest’anno, seguiranno la seconda edizione del percorso didattico, sarà assegnato il diploma di guardiani senior.

La scelta di “insegnare il territorio”, attraverso l’incontro dei giovani con esperti locali, permette di valorizzare esperienze maturate da persone diverse in vari campi - dall’archeologia al mare, alla tutela dell’ambiente in generale - e di promuovere quel senso civico e di appartenenza al territorio che è uno degli obiettivi del progetto.

Alla realizzazione del progetto collaborano Federazione Italiana Vela, Associazione Capri Outdoor, Associazione Sub Capri. Dopo i buoni risultati dello scorso anno, l’associazione Marevivo continua il suo impegno nei confronti delle nuove generazioni, questa volta supportata economicamente dai Comuni di Capri e Anacapri - che hanno apprezzato il lavoro svolto nel 2010 – e col patrocinio della Guardia Costiera, della Capitaneria di porto, della Società Caremar, del Corpo Forestale dello Stato, di Yacht Club Capri.

Il progetto “I delfini guardiani”, ideato da Marevivo, è un format che altre isole e comuni costieri stanno adottando: solo una coscienza diffusa, che parta dai più giovani, può provocare un cambiamento di rotta, indispensabile per proteggere un territorio tanto prezioso e fragile come le piccole isole del nostro Paese.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©