Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

CASCO VIRTUALE PER MUOVERE GLI OGGETTI CON IL PENSIERO


CASCO VIRTUALE PER MUOVERE GLI OGGETTI CON IL PENSIERO
16/04/2008, 17:04

Basteranno 300 dollari per poter muovere gli oggetti con il pensiero, almeno nella realtà virtuale. Un nuovo casco che analizza in tempo reale le onde cerebrali e le trasforma in azioni nel mondo virtuale sarà sul mercato alla fine di quest'anno, grazie all'azienda statunitense Emotiv systems. Il sistema, ideato dagli ingegneri e neuroscienziati americani, riferisce la rivista Scientific American, si basa sullo stesso principio dell'elettroencefalogramma: 14 sensori registrano in tempo reale l'attività elettrica della corteccia cerebrale, traducendola in segnali inviati al computer che li elabora ricavando intenzioni, azioni e persino emozioni.

Lo sviluppo dell'algoritmo in grado di fare la traduzione ha richiesto quattro anni di lavoro, e centinaia di volontari che si sono sottoposti all'elettroencefalogramma mentre giocavano. Il risultato è stato un programma capace di trovare degli elementi comuni a tutti nell'attività elettrica del cervello. "La corteccia cerebrale umana è unica come le impronte digitali - ha spiegato il presidente della compagnia Tan Le - anche quando un segnale viene dalle profondità del cervello, quando arriva in superficie appare molto disordinato, ma l'algoritmo riesce a decodificarlo". All'inizio della programmazione erano necessarie 72 ore a una serie di supercomputer per decodificare i segnali, racconta Le, mentre ora il casco riesce anche a capire se ad esempio un giocatore è annoiato, e quindi servono più nemici sulla scena, o è particolarmente in tensione. A questo stadio dello sviluppo il casco non permette di far effettuare movimenti molto complessi, ma secondo gli sviluppatori è solo questione di tempo prima che combattimenti e operazioni particolari sullo schermo vengano effettuate soltanto con la mente.

Commenta Stampa
di Marco Mazzei
Riproduzione riservata ©