Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

‘Celebrating the Icon’: Abarth 595 ‘50° Anniversario’


‘Celebrating the Icon’: Abarth 595 ‘50° Anniversario’
13/11/2013, 10:04

Novembre è il mese dello Scorpione e quest'anno il marchio celebra i cinquant'anni della Abarth 595, vera icona del brand che negli anni Sessanta conquistò un immediato successo grazie alle straordinarie performance, inusuali per una vettura così piccola.

Per renderle il giusto tributo, al recente Salone di Francoforte è stata presentata in anteprima mondiale la 595 '50° Anniversario', la 595 più veloce di sempre, oltre che la "più piccola" supercar mai prodotta. Un modello esclusivo che  dimostra ancora una volta la grande capacità del brand di guardare al futuro senza dimenticare il proprio passato.

Carlo Abarth nel raccontare la sua vita usava dire che: "motori, auto, corse, passione dell'automobile, passione della velocità, è la malattia, la bellissima pazza malattia che ha fatto di noi degli entusiasti del sempre più veloce, del sempre più meccanicamente perfetto". Oggi queste parole sono parte del manifesto Abarth e dimostrano come la ricerca della 'performance' sia più di una passione: è un vero e proprio stile di vita, o come bene sintetizza il pay-off della comunicazione del brand, 'Performance is a state of mind'.

Da questo ' stile  di vita' nasce un modello di business unico nel panorama internazionale, un  circolo virtuoso in cui l'attività commerciale sostiene l'impegno nelle competizioni e il know-how delle corse alimenta lo sviluppo tecnico dei modelli da strada. E quando si parla di  attività commerciale non si intende solo la vendita delle vetture ma anche l'installazione dei kit, gli accessori, il licensing, il merchandising e le sponsorship.

Proprio grazie a questa varietà di interessi, dal 2007 ad oggi, Abarth ha venduto nel mondo oltre 60.000 unità, di cui  quasi il 95% vetture stradali. Per Abarth anche le Serie Speciali hanno sempre avuto un ruolo importante, con quasi 3.000 unità vendute a oggi, e i kit di elaborazione, oltre 16.000. Inoltre ha siglato più di 30 partnership per lo sviluppo delle attività di merchandising e di licensing. Dunque, non solo è un modello di business che funziona ma è anche la migliore conferma della dimensione globale di Abarth che è presente in oltre 31 Paesi ed è seguito sulla Global Page di Facebook da 800.000 fans  e, con una presenza su tutti i più importanti canali socialdel web, raggiunge quotidianamente una media di 300.000 persone.

 

Oggi il brand continua il suo percorso di crescita e lo fa  soprattutto fuori dai confini nazionali dove sfiora l'85% delle vendite totali. In  Europa, ad esempio, l'interesse per Abarth è vivo soprattutto nei Paesi in cui  la "cultura dell'auto" e la passione per la guida sono più radicate come l'Italia (15%), il Regno Unito (10%) e la Germania (9%). Non solo. A livello globale più di 1 Abarth su 10 arriva fino in Asia, prevalentemente in Giappone, un mercato che nell'ultimo anno ha fatto segnare una crescita del 129%.

Le ottime performance commerciali sono state conquistate anche grazie a una rete distributiva unica nel suo genere, una realtà capillare - è presente in Europa, nel Medio Oriente, in Africa e nei territori asiatici - organizzata su tre livelli: i  dealer, che svolgono tutte le attività commerciali e di servizio del marchio; i preparatori specializzati, gli unici - assieme ai dealer - autorizzati a installare i kit; e le officine autorizzate che offrono l'assistenza.

Un network in continua espansione grazie all'apertura di nuovi mercati e di concessionari moderni e all'avanguardia. Simbolo di questa tendenza è il più grande showroom Abarth aperto recentemente a Yokohama in Giappone, 500 metri quadri di pura 'Abarth Experience'. Veri e propri centri di eccellenza dell'elaborazione dove gli appassionati possono trovare prodotti molto curati nell'estetica, personalizzabili e soprattutto in grado di essere sempre arricchiti e migliorati. Tanto è vero che quasi un terzo dei clienti Abarth sceglie di acquistare anche un Kit per la propria vettura: sono oltre 16.000 kit venduti dal 2007 ad oggi.

Numeri che non fanno che confermare l'unicità del marchio dello Scorpione, un brand autonomo, con una propria 'casa', le Officine Abarth di Torino, una presenza globale, una solida tradizione e una strategia di sviluppo sulla quale costruire il proprio futuro, una strategia, che come un motore ad alte prestazioni, gira sempre a pieno regime.

Racing, Auto da strada, Aftermarket - con  Kit,  Accessori e Merchandising - e Serie Speciali in edizione limitata, il massimo livello di personalizzazione che porta ad una vettura praticamente "fatta a mano" dai tecnici specializzati delle Officine Abarth: sono questi i '4 cilindri' dell'Abarth di oggi.  Di cui ne è l''icona' la nuovissima Abarth 595 50° Anniversario, destinata a diventare un vero e proprio 'pezzo' da collezione. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©