Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Chrysler: i creditori ed il Dipartimento del Tesoro raggiungono l'intesa


Chrysler: i creditori ed il Dipartimento del Tesoro raggiungono l'intesa
28/04/2009, 21:04

Reuters ha appena riportato una notizia molto importante sul fronte Chrysler: secondo l’agenzia, i creditori del gruppo automobilistico americano ed il Governo di Washington si sono accordati, permettendo così probabilmente di evitare la procedura di bancarotta per Auburn Hills.

Secondo le ultime notizie, i creditori avrebbero accettato di ridurre i 6,9 miliardi di dollari che ancora devono riscuotere dalla casa automobilistica, scendendo fino a 2 miliardi. Ulteriori dettagli non sono al momento disponibili: mancano per esempio informazioni più precise riguardo un eventuale ingresso nel capitale di Chrysler LLC da parte delle banche. Finora, come abbiamo scritto poco fa, si sa che i soggetti creditori si spartiranno probabilmente con il governo americano il 10% della proprietà.

Mentre il raggiungimento dell’accordo tra creditori e Tesoro costituisce una base fondamentale per la riorganizzazione di Chrysler, l’accordo con Fiat, che pure sembra sempre più vicino, manca ancora dell’avallo definitivo del presidente Barack Obama, atteso entro il prossimo 30 aprile.

Commenta Stampa
di Fabrizio Pirone
Riproduzione riservata ©