Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Un matrimonio che deve essere possibile

Cibo sicuro in un ambiente sostenibile


Cibo sicuro in un ambiente sostenibile
18/10/2010, 16:10

ROMA - Cibo sicuro in un ambiente sostenibile: un matrimonio possibile? Questa la domanda che animerà il dibattito nel corso del Convegno “PAN Prevenzione Alimentazione Nutrizione”, organizzato dall’Associazione “Giuseppe Dossetti: i Valori – Sviluppo e Tutela dei Diritti” (www.dossetti.it ), presso la Sala delle Conferenze di Palazzo Marini – Camera dei Deputati, in programma domani, martedì 19 ottobre, dalle 9.00 alle 17.00.
Claudio Giustozzi, segretario nazionale dell’associazione: << Mangiare è una necessità e mangiare alimenti sicuri è diritto di ogni cittadino sancito dall’art. 32 della Costituzione >> e continua << i temi legati all’alimentazione fanno parte da anni del percorso PAN, un acronimo che abbiamo scelto per riunire le parole Prevenzione-Alimentazione-Nutrizione; nell’incontro di oggi ci chiederemo se cibo sicuro e ambiente sostenibile sono parte di un percorso condiviso tra enti, ricercatori, medici ed operatori del settore e cosa c’è ancora da fare>>. I lavori inizieranno con due autorevoli interventi: il Sen. Cesare Cursi, Presidente X Commissione Industria, ci parlerà della salute legata all’alimentazione e, a seguire, il Gen. Cosimo Piccino, Comandante dei Carabinieri per la Tutela della Salute, fiore all'occhiello nella tutela della salute dei cittadini, ci racconterà della quotidiana attività di repressione svolta dai carabinieri del NAS.
Seguirà una tavola rotonda a cui sono stati invitati i Direttori dei 10 Istituti Zooprofilattici Sperimentali, preposti al controllo della sicurezza del nostro cibo, che sarà moderata dal Prof. Romano Marabelli, Direttore del Dip. per la Sanità Pubblica Veterinaria, la Nutrizione e la Sicurezza degli Alimenti del Ministero della Salute, e dal Dott. Umberto Agrimi, Direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare dell’Istituto Superiore di Sanità. Quello degli IZS è un ‘network istituzionale presente capillarmente su tutto il territorio nazionale’ per la sicurezza degli alimenti, è una rete tutta italiana, e unica in Europa, per la profilassi e il controllo degli alimenti cui gli IZS sono istituzionalmente preposti insieme al Ministero della Salute e all’Istituto Superiore di Sanità, svolgendo un ruolo prezioso nelle emergenze sanitarie del Paese. Al termine della tavola rotonda illustri relatori si alterneranno in due sessioni dedicate all’analisi della correlazione tra cambi climatici, globalizzazione e rischi della salute ed al rapporto tra sostenibilità e salute.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©