Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Città della Scienza, giornata mondiale degli oceani


Città della Scienza, giornata mondiale degli oceani
06/06/2011, 14:06

Una giornata di carattere internazionale che punta alla sensibilizzazione del pubblico sul ruolo degli oceani nel sistema climatico e l’importanza di coste, mari e oceani per la nostra salute e il nostro benessere, nonché la denuncia energica sull’impatto dei cambiamenti climatici globali sull’ambiente marino: sono questi gli obiettivi della giornata mondiale degli oceani che andrà in scena a Napoli negli spazi della Fondazione Idis-Città della Scienza.

L’evento va inquadrato nell’ambito di un contesto che punta i riflettori sulle necessità della ricerca di base e pone l’accento sulle enormi opportunità per l’innovazione, la ricchezza sostenuta e la creazione di posti di lavoro nei settori marittimi esistenti e nuovi, quali l’acquacoltura, le energie rinnovabili, le biotecnologie marine e il trasporto marittimo.

Affinchè il ruolo degli oceani nel nostro ambiente globale possa essere pienamente apprezzato, occorre una collaborazione a livello europeo su programmi comuni, perché l’impresa è troppo grande per un solo paese ed è infatti recente la notizia secondo cui l’Unione Europea si sta fortemente attivando nei settori chiave per favorire la ricerca marina e sostenibile.

Una delle priorità dell’agenda UE è stata, infatti, quella di rendere sicuro dal punto di vista ambientale il deposito geologico di biossido di carbonio (CO2): il problema consiste nell’individuare le conseguenze a breve e lungo termine dello stoccaggio del CO2 negli ecosistemi marini. Il progetto ECO2 (”Sub – seabed CO2 storage: impact on marine ecosystems”), sostenuto con 10,5 milioni di euro nell’ambito della linea di bilancio OCEAN del Settimo Programma Quadro (7°PQ) dell’UE, riunisce le risorse di geologi, biologi, chimici, economisti, esperti di scienze sociali e avvocati e fornirà una valutazione completa del rischio e delle linee guida per monitorare il deposito di CO2 sotto il fondo marino. I partners, alla conclusione del progetto nel 2015, forniranno una guida di migliori pratiche ambientali per la preparazione e la gestione dei siti di deposito.

In linea con la necessità di stimolare la conoscenza, La Fondazione Idis-Città della Scienza, partner del CEICC come sportello Europe Direct di Napoli, proporrà al suo pubblico, in occasione della Giornata degli Oceani, attività ed eventi per sensibilizzare il pubblico sulla questione.

Durante questa giornata infatti, i bambini potranno divertirsi in Officina dei Piccoli con tanti laboratori creativi sugli abitanti degli oceani per comprendere il valore della biodiversità marina e realizzeranno piccole zattere con materiale di riciclo per trasferire loro l’importanza del riuso.

Ed infine per tutti i visitatori, grandi e piccini, spettacoli al Planetario per orientarsi in mare aperto, visite guidate agli exhibit del nostro Science Centre e alla bellissima mostra “Un insetto per Amico”.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©