Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

L'iniziativa promossa dal sindaco Ciro Borriello

Cittadini e volontari in campo per la pulizia delle pinete


Cittadini e volontari in campo per la pulizia delle pinete
05/07/2010, 15:07

TORRE DEL GRECO - Si è chiusa con successo l’operazione pinete pulite promossa dal sindaco Ciro Borriello che ieri mattina ha visto la partecipazione di cittadini ed associazioni che hanno mostrato il loro forte senso civico in difesa dell’ambiente. L’operazione a breve sarà ripetuta per incrementare il lavoro avviato. “Per noi è  fondamentale - sottolinea il sindaco torrese - trasmettere il valore della tutela e della sicurezza dell’ambiente e del territorio”. Le pinete sono state liberate da vecchi e arrugginiti ingombranti come frigoriferi e lavatrici, carcasse di auto e motorini, da migliaia di bottiglie di vetro e plastica senza contare i più svariati rifiuti, come mobili, ante con vetri e tavoli in legno e in ferro. Sono stati raccolti anche rifiuti speciali come batterie e tantissimi copertoni. “È bene ricordare che il parco nazionale del Vesuvio – prosegue Borriello - rappresenta una straordinaria risorsa ambientale per la collettività torrese e non solo. Eppure, non si riesce a comprenderlo”. L’intervento che ha interessato la vasta zona di via Lamaria, oltre ad effettuare una pulizia straordinaria senza precedenti, è risultato necessario in questa stagione soprattutto per motivi di sicurezza. Gli incendi sovente scoppiano proprio in questo periodo estivo. “Esprimo sincera gratitudine - conclude Ciro Borriello – a tutti coloro che a vario titolo e gratuitamente hanno offerto una preziosissima collaborazione. In particolare, le associazioni IRT, Legambiente, TorreVesuvio Pronatura, Rangers, Bricolage-Engea Man, Kronos, Corpo Gav Napoli, Solo Donne Rosanna e non per ultimo la ditta Fratelli Balsamo che è intervenuta con mezzi e uomini. Un ringraziamento doveroso ad Andrea Formisano, comandante della polizia locale e ai consiglieri comunali che hanno dimostrato sensibilità alla mia proposta”.

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©