Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Un'indagine svela le abitudini degli italiani al mattino

Colazione, raddoppiati gli italiani che la saltano


Colazione, raddoppiati gli italiani che la saltano
10/05/2013, 18:15

ROMA – Un’indagine "Io comincio bene", realizzata da Doxa per Aidepi, l'associazione delle industrie del dolce e della pasta, presentata a Milano, delinea le abitudini alimentari degli italiani al mattino, ma anche i cambiamenti avvenuti in quasi dieci anni, dal 2004 a oggi. La cattiva notizia è che diminuisce il numero di persone che fa colazione al mattino, passando dal 92 per cento del 2004 all'86 di quest'anno e quasi raddoppia il numero di chi la salta completamente, i cosiddetti breakfast skipper, che salgono dall'8 al 14 per cento.

Il lato positivo è che sono però sempre di più i virtuosi della prima colazione, che scelgono prodotti bilanciati e li consumano a casa (più 20 per cento, ma potrebbe anche entrarci il momento di crisi economica, e si finisce con evitare il bar). Aumento percentuale anche per la frutta, che sale dal 3,5 del 2004 all'8 di oggi.

In cima alle preferenze trionfano i biscotti, scelti da sei italiani su dieci, seguiti da pane e fette biscottate, con o senza marmellata, miele e creme alla nocciola o al cacao (19%). A seguire, con percentuali tra il 7 e il 9 per cento, cereali e muesli, brioche, cornetti e merendine e yogurt. Tra le bevande calde aumentano gli amanti del tè (14%), ma restano saldi nelle preferenze latte (35), caffè (33) e caffellatte o cappuccino (28%).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©