Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Ecco i rischi per chi usa gli extra-large senza motivo

Complesso del pene piccolo? Scegli i giusti preservativi


Complesso del pene piccolo? Scegli i giusti preservativi
17/02/2010, 19:02

NAPOLI - Un preservativo della misura errata può causare gravidanze indesiderate, trasmissione di malattie sessuali e, ultimo ma non per ultimo, un non trascurabile calo del piacere. Ecco: per questa "scoperta", si sono dovuti addirittura mobilitare degli scienziati veri e propri; per la precisione quelli dell'Università del Kentucky. Gli studiosi coordinati dal dottor Richard Crosby si sono adoperati infatti in un'approfondita ricerca poi pubblicata sulla rivista specializzata Sexually Transmitted Infections.
In pratica, secondo i test effettuati su circa 400 uomini di età compresa fra i 18 e i 67 anni, la maggior parte di questi ha ammesso di aver comperato preservativi "extralarge" per placare l'eterno complesso legato alle dimensioni del pene. Questi signori, trovandosi tra le mani un profilattico troppo grande, hanno infatti confessato di aver dovuto patire diverse "controindicazioni" come lo sfilamento dell'involucro di lattice, la perdita di sensibilità ed il poco piacere provato da loro e dai loro partner. Per un 10% si è registrata addirittura la rottura del preservativo durante il rapporto.
Certo non ci voleva probabilmente una ricerca scientifica per indicare che, scegliere le giuste dimensioni, è cosa buona giusta per ogni ometto. Eppure, andare in farmacia e chiedere uno "small" o un "medium" può essere un duro colpo per la virilità...e così si spiega il fenomeno dei sedicenti superdotati. A al complesso della lunghezza si può aggiungere, poi, la confusione non trascurabile generata dall'incredibile mole di "qualità" differenti...dai condom "stimolanti" a quelli "esotici", fino a quelli al gusto di fragola e lampone. In ogni caso, il vero problema, sembra esserci perchè ha il pene che come diametro raggiunge quello di una lattina di coca-cola. In tal caso, infatti, paiono non bastare nemmeno i preservativi extra-large. Come fare? I ricercatori dovrebbero forse preoccuparsi anche dei problemi dei superdotati reali, no?

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©