Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Continua la crescita in Russia: la SKODA al Salone dell’Auto di Mosca 2012


Continua la crescita in Russia: la SKODA al Salone dell’Auto di Mosca 2012
29/08/2012, 16:04

Una presenza imponente al Salone Internazionale dell’Auto di Mosca (dal 29 agosto al 9 settembre) sottolinea le ambizioni della ŠKODA. Debutta la Yeti Sochi, un modello speciale che anticipa la partecipazione della Casa ceca, in qualità di sponsor, ai Giochi Olimpici Invernali del 2014 e che sarà  commercializzato in Russia nel 2013. La ŠKODA conferma inoltre l’introduzione nel mercato russo della berlina compatta Rapid, che uscirà dalla linea di assemblaggio dell’impianto Volkswagen di Kaluga dall’inizio del 2014. Sullo stand del Salone di Mosca ci sarà spazio anche per la Yeti 1.4 TSI abbinata al cambio DSG a doppia frizione e 7 rapporti. “La Russia gioca un ruolo centrale per la nostra strategia di crescita 2018” afferma Winfried Vahland, Presidente della ŠKODA. “È uno dei mercati più dinamici e offre un grosso potenziale. Vogliamo continuare sulla strada intrapresa negli ultimi anni e, considerando che in futuro potremo contare su una maggiore capacità produttiva, il nostro obiettivo è aumentare ulteriormente la nostra presenza in Russia”. Nel Paese, nel periodo compreso tra gennaio e luglio le consegne sono incrementate del 41,5% toccando quota 54.700 unità (2011: 38.700). La ŠKODA porta così avanti il percorso di sviluppo dinamico che l’ha vista protagonista negli ultimi anni: dal 2005 al 2011, le vendite della Casa ceca in Russia sono passate da 7.500 a 74.100 unità - circa 10 volte tanto. Entro il 2018, la ŠKODA punta a incrementare le proprie vendite a livello mondiale fino a 1,5 milioni di unità all’anno. Per raggiungere l’obiettivo, la Casa ceca proporrà la maggior offensiva di prodotto della propria storia, che prevede il lancio di un nuovo modello in media ogni sei mesi. Per mettere in atto la propria strategia, la ŠKODA può contare su delle basi solide. Nei primi sette mesi dell’anno la Casa di Mladá Boleslav ha consegnato 565.600 auto nel mondo, facendo segnare un +8,1% rispetto allo stesso periodo del 2011 (523.200). Nel solo mese di luglio sono state vendute in tutto il mondo 72.600 vetture con il Marchio della Freccia Alata (+ 6% sulle 68.500 unità di luglio 2011): il miglior risultato mensile di sempre nei 117 anni di storia della ŠKODA. Un’altra vettura che avrà una parte importante nello sviluppo del Marchio in Russia è la Rapid. Posizionata tra Fabia e Octavia, la Rapid sarà introdotta come sesto modello della gamma ŠKODA e sarà costruita nell’impianto di Kaluga dall’inizio del 2014.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©