Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

COPYRIGHT, COSI' YOUTUBE PERDE L'AUDIO


COPYRIGHT, COSI' YOUTUBE PERDE L'AUDIO
16/01/2009, 13:01

Ecco i primi limiti alla “totalità” del web. Limiti, o meglio autolimitazioni, per il sito principe dei video, Youtube. Canzoni senz’audio per i video che violano le leggi sul diritto d’autore. Sotto questi filmati comparirà una scritta, che avviserà l’utente. Audio disattivato. Non è ancora chiaro quanto si espanderà la limitazione. Ovviamente c’è chi protesta. Ma Maria Ferreras, Strategic partner development manager di YouTube, cerca di rassicurare i propri utenti: “La possibilità di modificare il video, togliendo o sostituendo l’audio coperto da diritti, rappresenta per gli utenti di YouTube una nuova e importante opportunità rispetto al passato. In questo modo – si legge su Repubblica - non vedranno più il loro video bloccato ma lo potranno mantenere pubblico, semplicemente cambiandone la traccia audio. Questa è secondo noi la soluzione migliore per valorizzare i contenuti degli utenti mantenendo l’integrità dell'opera iniziale e rispettando al contempo i proprietari di diritti”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©