Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

A rischio le attività legate alla lavorazione dell'oro rosso

Corallo specie protetta?


.

Corallo specie protetta?
16/10/2009, 12:10

Torre del Greco: città d’arte, di storia, di tradizione e….di corallo. Capitale internazionale dell’oro rosso, da secoli vanta una ben consolidata tradizione nella lavorazione di questo importante gioiello del mare. Unico presidio europeo, la cittadina vede oggi minacciata l’attività che l’ha resa celebre ovunque. È infatti dell’ultima ora la possibilità che l’intera economia cittadina possa a breve avere una pesante stangata da parte dell’orientamento mondiale. In seguito ad una proposta degli Stati Uniti d’America, si sta vagliando l’eventualità di inserire nei capitoli del Cites un dibattito per etichettare il corallo come specie in via di estinzione. Immediate le conseguenze: Blocco delle attività di pesca, blocco della lavorazione e produzione degli artistici manufatti, blocco dell’economia. Una situazione che ha allertato, e non poco, gli operatoti del settore che nelle scorse settimane sono stati promoter di una due giorni di convegno nel capoluogo partenopeo invitando 120 biologi da tutto il mondo per discutere sulla paventata estinzione del prezioso animale marino. Dai lavori congressuali è emerso che, se applicata una corretta politica di sfruttamento delle aree marine ricche e floride di corallo, non sussiste alcun pericolo per la specie marina. Portato l’esito del dibattito all’attenzione degli organi nazionali, si è avuta piena solidarietà per i corallari torresi da parte del Governo italiano il quale non ha esitato a farsi sentire in sede di Parlamento europeo.

Commenta Stampa
di Salvatore Perillo
Riproduzione riservata ©