Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

“Ennesimo scandalo”

Corona: "Belen usata, per gonfiare inchiesta"


Corona: 'Belen usata, per gonfiare inchiesta'
27/07/2010, 16:07

Dopo la pubblicazione delle dichiarazioni fatte dalla showgirl agli inquirenti, nell'ambito dell'inchiesta su un presunto giro di droga e mazzette nella 'movida' milanese, Corona, così, difende Belen Rodriguez: "E' una vergogna che sia stato fatto il suo nome in questa inchiesta solo per gonfiarla, è l'ennesimo scandalo portato avanti dai magistrati che dovrebbero prendersela coi delinquenti veri".
Belen Rodriguez, ascoltata nel marzo 2007, aveva raccontato agli inquirenti di aver fatto uso di cocaina, anche se mai dentro la discoteca Hollywood, nonostante le sia stato proposto più volte. Le sue dichiarazioni sono finite su tutti i giornali, scatenando la reazione di Fabrizio Corona, con cui la starlette è stata fidanzata fino a qualche settimana fa. Quando ha sniffato cocaina, spiega l'ex agente dei paparazzi, "era solo una ragazzina. Ora ha un'immagine diversa ed è molto dispiaciuta per la pubblicità' che le è arrivata addosso con questa inchiesta".
Per quanto riguarda le indagini che hanno portato al sequestro delle discoteche milanesi "Hollywood" e "The Club "per il giro di droga che si era creato nei bagni e nei privè, Corona afferma: "I magistrati hanno chiuso l'Hollywood perché è l'Hollywood, ma per il consumo di cocaina dovrebbero chiudere tutti i bar, le discoteche e le università della città". La cocaina, ha precisato, "sta ovunque, non solo nelle serate vip".
E proprio a tal proposito che il sindaco di Sanremo Maurizio Zoccarato, a Milano per presentare il concorso Area Sanremo, ha dichiarato: "Non accetto di associare alla mia città qualcuno che non abbia una moralità certa e se Belen ha fatto uso di droga, a questo punto non mi fa piacere vederla sul palco dell'Ariston. Così come non mi faceva piacere avere Morgan associato alla mia città, non cambio idea se una ha un sedere più bello piuttosto che dei capelli strani. Se puniamo nel Giro d'Italia chi viene preso con il doping dobbiamo dare lo stesso segnale con la musica: farò le barricate affinchè venga scelta una persona onesta e perbene”.

Commenta Stampa
di Caterina Cannone
Riproduzione riservata ©