Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Creata per la prima volta la vita in laboratorio


Creata per la prima volta la vita in laboratorio
14/05/2009, 14:05

C'era una domanda che i paleobiologi si sono sempre fatti: ma come è nata la vita? Nel 1953 fu fatto un famoso esperimento col quale si erano creati i precursori degli aminoacidi che ci sono negli esseri viventi. Ma non si era creata la vita, cioè un organismo vivente, per quanto semplice, partendo da composti inorganici. Questo passo, importantissimo per capire l'origine della vita sulla Terra, è stato compiuto adesso, dall'equipe di John Sutherland, della Università di Manchester in Inghilterra. Il quale ha cambiato il modo di azione.
Infatti l'obiettivo era creare un proto-DNA, cioè una struttura fatta di basi azotate, zucchero e un gruppo fosfato. Finora si era cercato di partire dalle basi azotate (sono quattro in tutto, e creano due coppie; nel DNA una "istruzione" è fatta da tre coppie di basi azotate. un gene può essere creato da centinaia di questi gruppi) per poi aggiungere lo zucchero. Invece in questo caso hanno creato due strutture speculari: una base con mezzo zucchero e la base complementare con l'altro mezzo zucchero. Infine hanno aggiunto il gruppo fosfato ed irradiato il tutto, per simulare l'energia dell'atmosfera terrestre di 4 miliardi di anni fa. E alla fine hanno avuto una struttura che somiglia all'RNA, cugino "povero" del DNA, ma con le stesse caratteristiche di riprodursi.
Adesso questa ricerca verrà pubblicata su Nature, e potrà essere verificata, per verificarne la praticità e se davvero è andata così. Ma certo si tratta di un passo avanti importantissimo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©