Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

“Ai contestatori avrei voluto tirargli le banconote”

Crozza su Sanremo: “Ho sbagliato io a partire con Berlusconi o gli italiani nel ’94?”


Crozza su Sanremo: “Ho sbagliato io a partire con Berlusconi o gli italiani nel ’94?”
24/02/2013, 09:55

Non si sono ancora placate le polemiche sulle contestazioni ricevute da Maurizio Crozza, nel corso del festival di Sanremo 2013. Tornato a La7, il comico  protagonista dello spettacolo che va in onda il venerdì sera dal titolo "Crozza nel paese delle meraviglie" ha voluto chiarire una volta per tutte questa triste storia che, a dire dello stesso comico, è stata molto imbarazzante, tanto che lo show non poteva che riprendere partendo da dove era diventato oggetto di polemiche: il Festival di Sanremo.
Così Crozza racconta al pubblico l'imbarazzo provato, stimolando la riflessione sul senso che quella polemica ha avuto.
“Hanno iniziato a urlare basta con la politica racconta il comico nella trasmissione di ieri sera per proseguire: ma come? Mi avete chiamato per questo, ho 40 minuti, cosa faccio adesso? E' come se tu chiamassi un imbianchino per imbiancare la casa e gli dicessi: "si, si, la imbianchi. Ma senza pittura" ed il giorno dopo tutti a dire che Crozza ha sbagliato la scaletta. Non doveva partire con Berlusconi. Fosse partito con Bersani non sarebbe successo niente poi, nello spettacolo, si ferma a riflettere ad alta voce: e certo, Bersani non è mica politica!”, ha dichiarato il comico.
“Ma allora il problema non è parlare di politica se tutti dicono che l'errore sia stato partire con Berlusconi al posto di Bersani e prosegue il problema è parlare di Berlusconi infine l'affondo: scusate, ho sbagliato io a partire con Berlusconi, o ha sbagliato questo Paese nel '94 a partire con Berlusconi?”, ha dichiarato ancora Crozza.
Il contestato comico rivela di aver  pensato bene di tirar banconote ai contestatori ma ha ammesso di aver scartato l’idea perché in questo modo “avrebbe provocato una rissa” e lui “non fa risse ma commedie”. 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©