Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Curiosity fa una grande scoperta, ma è ancora top secret


Curiosity fa una grande scoperta, ma è ancora top secret
21/11/2012, 20:55

Si è rapidamente diffusa la notizia che il robottino Curiosity, in spedizione su Marte, abbia fatto una scoperta sensazionale. A confermare la notizia è il geologo John Grotzienger, il quale afferma che presto la NASA diffonderà tutti i dettagli. Infatti cosa abbia scoperto Curiosity è ancora top secret ma negli ambieni accademici si parla già di “giorno da segnare sui libri di storia” lasciando senza dubbio tutti col fiato sospeso.

 I primi di dicembre si terrà il Congresso dell’Unione Geofisica Americana a San Francisco e si pensa che proprio in quell'occasione la NASA divulgherà la notizia. Ovviamente il primo pensiero è che la scoperta riguardi la presenza di composti organici sul Pianta Rosso e quindi la possibilità di forme di vita, ipotesi accreditata anche da Peter Smith dell’Università dell’Arizona il quale dichiara: “Se andrà sui libri di storia, mi aspetto materiale organico: forse anche solo un indizio, ma sarebbe qualcosa di entusiasmante”.

La ricerca di composti organici ha da sempre impegnato gli scienziati della NASA dando però scarsi o nulli risultati ed è forse proprio questo il motivo per cui la notizia non è stata ancora resa pubblica. Infatti lo stesso Grotzinger dichiara alla National Public Radio che alto è il rischio di un falso positivo causato da tracce organiche che Curiosity potrebbe essersi portato dietro dalla Florida. Per questo è necessario fare tutti gli opportuni accertamenti prima di divulgare una notizia di tale importanza. L’attesa però non sarà ancora lunga.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©