Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Partirà nel 2016

Curiosity? No, Insight. La nuova missione su Marte

Avrà il compito di monitorare il calore emesso dal suolo

Render del prossimo rover marziano
Render del prossimo rover marziano
22/08/2012, 13:31

La NASA ha annunciato che nel 2016 ci sarà una nuova missione su Marte. La notizia sa dell’incredibile dopo l’atterraggio nei primi giorni del mese di Agosto 2012 della sonda Curiosity. La prossima missione spaziale ha già un nome “Insight” ed ha il compito di andare a fondo nel terreno del pianeta rosso per vedere quanto calore emette rispetto alla luce del sole che arriva in superfice. La novità è proprio l’utilizzo della già conosciuta macchina trivellatrice in miniatura che la NASA ha impiegato nel corso della missione Phoenix, grazie alla quale è riuscita a trovare tracce di acqua sul suolo polare marziano. Il sistema scavatore realizzato dal centro aerospaziale tedesco sarà in grado di scendere 5 metri nel sottosuolo arido e roccioso del pianeta rosso al fine di verificare l’emissioni di calore che provengono dal nucleo di Marte. Questa attività serve a capire quali sono i processi di formazione del pianeta rosso e nello specifico aiuterà a comprendere le teorie generali della formazione precoce di sistemi planetari. 

Commenta Stampa
di Livio Varriale
Riproduzione riservata ©