Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Daimler e l'alleanza Renault-Nissan premiate per la cooperazione interculturale


Daimler e l'alleanza Renault-Nissan premiate per la cooperazione interculturale
16/12/2013, 10:44

PARIGI-STOCCARDA (10 dicembre, 2013) - Renault SAS e Daimler AG hanno vinto il prestigioso premio "Franco-German Business Award" 2013 per la loro cooperazione industriale, sviluppatasi significativamente da quando Daimler e l'Alleanza Renault-Nissan hanno unito le forze nel 2010.                          

Conferito dalla Camera di Commercio e Industria franco-tedesca, il premio è un riconoscimento alle aziende francesi e tedesche che rappresentano un punto di riferimento per la collaborazione in quattro ambiti: cooperazione industriale, ambiente, innovazione e nuove tecnologie, risorse umane.

“Oggettivamente, questa cooperazione è tra le più produttive nel settore automobilistico e consente a noi partner di incrementare le economie di scala mantenendo comunque ben distinti i nostri brand e prodotti,” ha dichiarato Carlos Ghosn, Presidente e CEO dell'Alleanza Renault-Nissan.

“La partnership è cresciuta molto, andando oltre l'ambito di applicazione iniziale,” ha aggiunto Dieter Zetsche, CEO di Daimler e Direttore Generale di Mercedes-Benz Cars. “Quella che è cominciata come una collaborazione in progetti incentrati principalmente sul segmento europeo delle small car è oggi diventata un portafoglio di progetti diversificati e di portata globale. E per il futuro, non vediamo impedimenti a un ulteriore sviluppo.”

I primi frutti della collaborazione strategica avviata nel 2010 fra Daimler e Renault-Nissan sono già in circolazione sulle strade: nel settembre 2012, Daimler ha commercializzato il city van Mercedes-Benz Citan, basato sul Renault Kangoo, il modello che ha inventato questo segmento di mercato. Il veicolo è prodotto presso lo stabilimento Renault di Maubeuge, in Francia, dove Renault produce appunto il veicolo commerciale leggero Kangoo.

Citan, che rappresenta il 25% circa della produzione totale a Maubeuge, assicura all'impianto francese posti di lavoro ed elevati livelli di efficienza. Il modello, inoltre, monta un motore diesel quattro cilindri da 1,5 litri sviluppato congiuntamente da Renault e Daimler. Una variante di questo motore ha debuttato sui nuovi modelli Mercedes-Benz Classe A e Classe B nel 2012.

“Il progetto Citan ha richiesto una grande dose di fiducia e trasparenza tra colleghi francesi e tedeschi che non avevano mai lavorato assieme prima di allora. E questo dimostra quanto la partnership si sia radicata nei nostri processi produttivi e nelle nostre forze di lavoro collettive,” ha affermato Jacques Verdonck, Direttore dell'Alleanza Renault-Nissan per la cooperazione strategica con Daimler. Verdonck, che ha ritirato il premio a nome di Renault alla cerimonia di premiazione tenutasi a Parigi, è stato a capo delle trattative per la collaborazione strategica tra l'Alleanza Renault-Nissan e Daimler.

“Il progetto ha richiesto ai team tedeschi e francesi di lavorare fianco a fianco quotidianamente, per capirsi e parlare un linguaggio comune, con linee guida, obiettivi e definizioni di prodotto condivisi,” ha spiegato Gero Herrmann, Senior Vice President Daimler responsabile del coordinamento della cooperazione con Renault-Nissan. “La collaborazione non è magia: è il risultato di un duro lavoro messo in campo ogni giorno, e i nostri team si sono impegnati a fondo e continuano a farlo con costanza.”

 

Radici europee, portata globale

La cooperazione strategica fra Renault-Nissan e Daimler si fonda su un accordo di partecipazione reciproca. Nel 2010, Daimler ha acquisito una partecipazione del 3,1% in Renault e Nissan, che a loro volta hanno acquisito ciascuna l'1,55% in Daimler.

 

La partnership è gestita da un Comitato di cooperazione presieduto da Ghosn e da Zetsche e composto da dirigenti senior di Renault, Nissan, Alleanza Renault-Nissan e Daimler. L'organo direttivo si riunisce 10 volte l'anno per verificare l'implementazione dei progetti concordati e discutere delle proposte relative a nuovi progetti di collaborazione.

 

Oltre alla condivisione dei motori, Renault e Daimler stanno anche lavorando alla prossima generazione del modello Twingo e alla produzione della Smart quattro posti in Novo Mesto, Slovenia. Frutto di un'attività di sviluppo congiunto sulla base di un'architettura condivisa, queste small car continueranno a essere prodotti indipendenti, con la loro inconfondibile brand identity. Il lancio sul mercato è atteso per la seconda metà del 2014.

Nissan e Daimler sono anche impegnate in diversi progetti bilaterali, tra cui la produzione congiunta di motori a benzina quattro cilindri Mercedes-Benz presso lo stabilimento americano Nissan di Decherd, Tennessee, deputato all'assemblaggio dei propulsori. La produzione dei motori, destinati ai modelli Mercedes-Benz e Infiniti, avrà inizio a metà 2014 e, a pieno regime, raggiungerà una capacità installata annua di 250.000 unità. Infine, Nissan, Daimler e Ford Motor Co. stanno lavorando allo sviluppo di un banco di celle a combustibile e di un sistema di alimentazione comune per accelerare la commercializzazione dei veicoli elettrici fuel-cell.

La cerimonia svoltasi a Parigi il 9 dicembre 2013 ha visto Guy Maugis, presidente della Camera di Commercio e Industria franco-tedesca, consegnare il premio 2013 per la cooperazione industriale a Jacques Verdonck, Direttore dell'Alleanza Renault-Nissan per la cooperazione strategica con Daimler, e Gero Herrmann, Senior Vice President Daimler responsabile del coordinamento della cooperazione con Renault-Nissan.

La giuria del "Franco-German Business Award" 2013 era composta da 10 CEO francesi e tedeschi, economisti e giornalisti. All'evento hanno preso parte circa 350 ospiti, tra cui Fleur Pellerin, ministro francese per le piccole e medie imprese, l'innovazionee l'economia digitale, e Philipp Rösler, ministro federale tedesco per l'economia e la tecnologia.

Alleanza Renault-Nissan

 

L'Alleanza Renault-Nissan è una partnership strategica fra Renault (con sede a Boulogne-Billancourt, Francia) e Nissan (con sede a Yokohama, Giappone), che insieme vendono 1/10 dei veicoli in tutto il mondo. Partner strategici dal 1999, nel 2012 le due aziende hanno venduto 8,1 milioni di automobili in quasi 200 paesi. L'Alleanza ha avviato collaborazioni strategiche con numerose Case automobilistiche, tra cui Daimler in Germania e Dong Feng in Cina, e con costruttori regionali come Ashok Leyland in India. Per ulteriori informazioni, visitare: blog.alliance-renault-nissan.com.

 

Daimler

Daimler AG è tra le aziende automobilistiche di maggior successo al mondo. Con le sue divisioni Mercedes-Benz Cars, Daimler Trucks, Mercedes-Benz Vans, Daimler Buses e Daimler Financial Services, il Gruppo Daimler è uno dei principali produttori di vetture premium e il maggior costruttore al mondo di veicoli commerciali di portata globale. Daimler Financial Services offre finanziamenti, leasing, gestione flotte, assicurazioni e servizi di mobilità innovativa.

I fondatori della società, Gottlieb Daimler e Carl Benz, sono passati alla storia con l'invenzione dell'automobile nel 1886. Quale pioniere dell'ingegneria automobilistica, Daimler continua tuttora a creare il futuro della mobilità. L'attenzione del Gruppo è rivolta alle tecnologie innovative e verdi, oltre che all'offerta di vetture sicure e di qualità superiore in grado di esercitare un forte richiamo e fascino sui clienti. Daimler investe già da molti anni nello sviluppo di sistemi di trasmissione alternativi, allo scopo di rendere possibile nel lungo periodo la guida a emissioni zero. Quindi, oltre ai veicoli ibridi, Daimler possiede oggi la più ampia gamma di veicoli elettrici locali a emissioni zero alimentati da batterie e da celle a combustibile (fuel cell). E questo è solo un esempio di come Daimler accetti volentieri la sfida di far fronte alle sue responsabilità nei confronti della società e dell'ambiente. Daimler vende i propri veicoli e servizi in quasi tutti i paesi del mondo e dispone di stabilimenti produttivi nei cinque continenti. L'attuale portafoglio dell'azienda annovera, oltre al brand automobilistico più prestigioso al mondo, ovvero Mercedes-Benz, anche i marchi smart, Freightliner, Western Star, BharatBenz, Fuso, Setra e Thomas Built Buses. L'azienda è quotata alle borse valori di Francoforte e Stoccarda (simbolo in borsa DAI). Nel 2012, il Gruppo ha venduto 2,2 milioni di veicoli; con 275.000 dipendenti, ha registrato un fatturato di 114,3 miliardi di euro e un EBIT pari a 8,6 miliardi di euro.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©