Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Lo ha annunciato il Ministro Renato Brunetta

Dal 2010 banda larga in tutta Italia


Dal 2010 banda larga in tutta Italia
19/10/2009, 21:10

Connessione a banda larga per tutta l'Italia entro il 2010.
E' la nuova sfida lanciata dal Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta.
Lo Stato italiano arranca rispetto agli altri Paesi dell'Unione Europea in quanto a qualità di banda messa a disposizione dei cittadini.
Sono ancora molte le zone della penisola addirittura al buio dalla connessione.
Il ritardo infrastrutturale coinvolge circa otto milioni di italiani, il 12% della popolazione.
C'è così bisogno di un recupero lampo, da attuarsi nel bimestre novembre-dicembre 2009.
"Conto di avere due mega di banda larga per tutti a partire dal 2010" ha affermato lo stesso Renato Brunetta.
Punto di riferimento, sono i Paesi nordici, molto avanzati sotto questo punto di vista, e dove ogni cittadino ha a disposizione un mega di banda larga.
"Puntiamo a raggiungere i livelli di un Paese come la Finlandia - ha continuato il Ministro veneto - che ha cambiato la sua burocrazia grazie ad una rete internet efficiente".
Il primo passo verso la rivoluzione della banda larga sarà il via libera della Cipe (Comitato Internazionale per la Programmazione Economica).
Poi serviranno gli euro. Ottocento milioni in tutto. Tanto basta per colmare il gap finanziario ed arrivare alla somma di 1,47 miliardi di euro preventivata.

 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©