Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Il tablet dovrebbe connettersi alla rete 4G LTE

Dal Wall Street Journal indiscrezioni sul nuovo iPad

La Apple sta lavorando a una versione da 8 pollici

Dal Wall Street Journal indiscrezioni sul nuovo iPad
15/02/2012, 13:02

Corrono da sempre le indiscrezioni sul marchio Apple. Da quando è morto il suo fondatore Steve Jobs, sono ancora più sensibili gli organi di informazione a caccia di notizie sui nuovi iPad. Stavolta è il Wall Street Journal che svela le novità sulla prossima uscita dell’iPad 3. Il quotidiano statunitense rivela che gli operatori americani AT&T e Verizon Communications Inc, già partner di Apple venderanno una versione del futuro iPad in grado di connettersi alla rete 4G LTE di nuova generazione. Questa rete garantisce velocità in download e upload nettamente superiori rispetto all’attuale 3G. La 4G doveva arrivare anche su iPhone 4S, ma per motivi di design e di batteria la casa di Cupertino ha deciso di rinviare nel momento in cui i circuiti di connettività saranno maggiormente ottimizzati.
Il Wall Street Journal racconta che una persona ben informata sui fatti, di cui non può rivelare il nome, ha rivelato che l’azienda di Cupertino darà maggiori informazioni all’inizio di marzo, probabilmente il giorno 7. Pare che il nuovo iPad avrà uno schermo con una risoluzione più elevata rispetto al precedente. Si parla addirittura di una retina display, come l’iPhone 4, di un sistema avanzato di circuiti e del miglioramento della camera sul retro, da 8 megapixel. L’altra indiscrezione riguarda la grandezza dell’iPad. La Apple sta lavorando a una tavoletta con schermo sensibilmente più piccolo rispetto ai 9,7 pollici attuali. Manager anonimi di alcune aziende che lavorano con la Apple hanno raccontato di alcuni esperimenti con diversi partner, tra cui Lg, per realizzare un mini-iPad con schermo da 8 pollici. È ancora tutto in fase di elaborazione perché Steve Jobs ha sempre ritenuto che i 9,7 pollici fossero “la dimensione minima per poter creare grandi applicazioni per un tablet”.
Intanto, continuano i problemi per la Apple in Cina, dove l’azienda taiwanese che rivendica la proprietà del marchio iPad ha chiesto alle dogane di bloccare le importazioni del popolare tablet americano. La Apple e la Proview sono impegnate in una dura battaglia legale per stabilire chi ha il diritto a usare il marchio in Cina.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©