Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Alla vigilia dell'uscita del libro "Infern"

Dan Brown rivela: "Per ispirarmi mi appendo a testa in giù"


Dan Brown rivela: 'Per ispirarmi mi appendo a testa in giù'
13/05/2013, 18:06

USA - "Per ispirarmi mi appendo a testa in giu'": questa la rivelazione che fa Dan Brown al Sunday Times.

Il quarantottenne autore de " Il Codice Da Vinci", così come ha raccontato alla vigilia del lancio mondiale del suo ultimo libro 'Inferno', ricorre a questo escamotage, nella sua casa  in New Hampshire, quando è colpito dalla sindrome del "figlio bianco".

Oltre a ritrovare l'ispirazione lo scrittore sostiene di trarne  giovamento: "Funziona e mi aiuta. Ci si devo solo rilassare e lasciarsi andate".Il paragone con Richard Gere è ardito ma quasi automatico dal momento che anche l'attore statunitense si appendeva con la testa in giù  per ottenere addominali scolpiti in una delle scene icona del film del 1980.

Alla vigilia dell'uscita mondiale, "Inferno" e' gia' in testa alla classifica dei bestseller di Amazon e ha già  battuto il livello di prevendite di "The Casual Vacancy" di J.K. Rowling, il romanzo per adulti della mamma di Harry Potter.

Secondo gli esperti sarà il libro dell'anno con buone chance di rimanere in testa alle hit parade fino a dicembre.

''E' una storia cosi' terrificante che ha fatto gran parte del lavoro per me. Non scrivo piu' di massoni e storie antiche, che sono cose un po' eteree ma della visione di Dante dell'Inferno'', ha dichiarato Dan Brown al Sunday Times nell'unica intervista apparsa alla vigilia dell'uscita del libro.

Intanto, coi traduttori dalla bocca cucita chiusi in un bunker della Mondadori a Milano, qualche anticipazione e' apparsa online: gli editori hanno messo sul web il primo capitolo mentre il New York Times parla oggi di un misterioso cilindro nascosto dentro un tubo di titanio con sigillo biometrico e un simbolo che denuncia all'interno materiali biologici pericolosi.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©