Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

DEPILAZIONE, CON IL LASER CRESCONO LE RICHIESTE MASCHILI


DEPILAZIONE, CON IL LASER CRESCONO LE RICHIESTE MASCHILI
12/01/2009, 11:01

Un corpo liscio da accarezzare. Non è solo il sogno di una buona parte del mondo femminile, ma anche una prospettiva che alletta sempre più maschi. L'attenzione degli uomini nei confronti della depilazione è cresciuta negli ultimi anni, merito delle tecniche di intervento che hanno fatto passi da gigante. La vera rivoluzione è arrivata con il laser: sperimentato una ventina di anni fa, ha fatto il suo ingresso nel mercato statunitense nel 1990 facendo registrare fin da subito un grande interesse. Nei soli ultimi otto anni infatti le richieste di depilazione laser, secondo i dati dell'American Society of Plastic Surgeons (Asps), sono lievitate del 23 per cento. Solamente nel corso del 2007 sono state poco meno di un milione le persone oltreoceano che hanno richiesto un trattamento contro i peli superflui. La parte del leone viene fatta dalle donne che rappresentano l'80 per cento, ma gli uomini sono in decisa crescita: dal 2000 ad oggi, sempre negli Usa, la loro presenza nei centri di depilazione laser è aumentata del 33 per cento.
Il fenomeno viene registrato anche in Italia dove però l'utilizzo del laser contro i peli superflui è iniziato solo nella metà degli anni Novanta. «Le tecniche di intervento hanno fatto notevoli passi in avanti: oggi possiamo parlare non solo di depilazione, ma di epilazone, ovvero dell'eliminazione di tutto il pelo, bulbo compreso, in maniera definitiva», spiega Sofia Zafiropoulou, medico specializzato in Medicina Laser e direttore sanitario del Centro Medico Turati (Cmt) di Milano. «Solitamente si ricorre a diversi trattamenti pur di non assistere più alla ricrescita. Adesso però è possibile parlare di interventi definitivi: bastano infatti cinque trattamenti per far scomparire il 70 per cento dei peli agli arti inferiori di una donna. Per gli uomini la situazione è leggermente diversa in quanto c'è un problema ormonale alla base; ma anche nel loro caso è provato che dopo dieci trattamenti su una parte del corpo, rimane solo il 30 per cento dei peli». La tecnica utilizzata è quella fornita dal laser ad Alessandrite: «Questo emette una radiazione di lunghezza d'onda pari a 755nm, basandosi sul principio della selettività termocinetica per colpire le concentrazioni di melanina del pelo senza ledere i tessuti circostanti», spiega la dottoressa Zafiropoulou. «È indicato per ogni tipo di superficie, dalle più piccole alle più grandi, e si impiega in abbinamento ad un sistema di raffreddamento cutaneo sia per prevenire danni collaterali dovuti al calore, sia per aumentare la tollerabilità del trattamento».
Tempi di intervento e costi variano a seconda della parte del corpo da trattare e delle sedute richieste. Si parte da una base di circa 350 euro alla prima seduta; questa somma è però destinata a scendere nelle successive. Un trattamento sulle gambe di una donna richiede in media da 3 a 5 sedute ciascuna da circa 40 minuti, mentre per il viso servono almeno 5 sedute. Sull'uomo i tempi si allungano sensibilmente.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©