Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Lo svela uno studio condotto su 150 donne

Dieta solo due giorni su sette: dimagrimento assicurato

Le donne sono spinte a mangiare sano anche nei 5 restanti

Dieta solo due giorni su sette: dimagrimento assicurato
09/12/2011, 20:12

Diete, diete e ancora diete, una vera ossessione, Ne abbiamo sentite di cotte e di crude ma molte non portano ai risultati sperati.
La novità arriva da uno studio inglese a cui si sono sottoposte oltre 100 donne. Si chiama Dieta a singhiozzo ed è stata presentata al Simposio sul cancro al seno di San Antonio, in Texas, da Michelle Harvie del Genesis Breast Cancer Prevention Centre dell'ospedale universitario di South Manchester.
Quello che viene proposto è uno schema alimentare del tutto nuovo: Stare a stecchetto per soli due giorni alla settimana, mangiando quello che si vuole nei restanti cinque giorni. È stato provato che mangiare in questo modo funziona molto meglio, è più semplice da controllare e da risultati migliori rispetto a chi controlla ossessivamente le calorie dal lunedì alla domenica. Mangiare in modo controllato solo 2 giorni porterebbe a perdere 4 kg rispetto ai due persi con la dieta classica.
A rivelarlo sono state proprio le 115 donne che sono state divise in tre gruppi, ognuno con uno schema alimentare diverso. Il primo gruppo doveva seguire un regime rigoroso due giorni a settimana: 650 k calorie quotidiane, mangiando frutta e verdura ed evitando tutti i carboidrati come pasta, pane e patate, nonché ogni tipo di cibo grasso. Negli altri 5 giorni, invece,potevano consumare ciò che volevano senza particolari restrizioni caloriche, anche se incoraggiate a consumare cibi sani.
Anche le donne del secondo gruppo dovevano trattenersi solo 2 giorni a settimana (carboidrati banditi), l’unica differenza consisteva nel non dovevano contare le calorie nel piatto nemmeno in queste 48 ore di 'astinenza'. Infine, le donne del gruppo 3 seguivano un regime dietetico classico (1.500 kcal al giorno per tutta la settimana), senza poter assumere alcol né cibi grassi.
Il risultato dopo 3 mesi è stato che le donne del primo e secondo gruppo avevano perso ben 4 kg in media contro i 2,4kg del terzo gruppo.
La spiegazione è stata data da Harvie: una dieta rigida per 2 giorni a settimana produce un 'sovra-effetto' in termini di dimagrimento, cioè gli altri 5 giorni continuavano ad essere influenzati da quei due soli giorni di regime rigidissimo. Le donne erano spinte a mangiare sano anche se non obbligate. L’esperta ha commentato che “ in questo moda la dieta è più naturale”.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©