Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Doblò Cargo: la nuova dimensione del trasporto


Doblò Cargo: la nuova dimensione del trasporto
17/12/2009, 12:12

Il nuovo Doblò Cargo è stato progettato per essere al top della categoria per prestazioni e caratteristiche funzionali, capacità di carico e produttività, bassi consumi e ridotti costi di gestione. Dunque, è la risposta ideale per i professionisti che trascorrono a bordo del veicolo molte ore della giornata: nel traffico cittadino con frequenti situazioni di “stop and go” per caricare e scaricare le merci, ma anche nei veloci spostamenti interurbani. Per loro è nato il nuovo Doblò Cargo che assicura spazio, economicità di esercizio, facilità di carico e di guida abbinate a sicurezza e comfort.

I primati del nuovo veicolo Fiat Professional
Realizzato su una nuova piattaforma, il nuovo Doblò Cargo vanta numerosi primati nella sua categoria: lunghezza interna fino a 2,17 metri, larghezza tra passaruote di 1,23 metri, volumetrie da 3,4 a 4,2 metri cubi, portata da 750 a 1000 Kg, consumo combinato di 4,8 litri/100 km e autonomia 1.250 Km con il motore 1.3 Multijet da 90 CV. Record che assicurano al cliente sostanziali benefici in termini di ottimizzazione della propria attività e contenimento dei costi di esercizio. Rispetto al modello precedente, il nuovo veicolo presenta un vano di carico ancora più spazioso, squadrato, regolare e pienamente sfruttabile, dotato di porte laterali scorrevoli e posteriori di grandi dimensioni che agevolano le operazioni di carico e scarico.
Il design innovativo e le grandi dimensioni fanno di Doblò Cargo il nuovo punto di riferimento della categoria. Ecco allora un frontale dalla forte personalità, una linea laterale essenziale con passaruota pronunciati ed una zona posteriore importante che mette in risalto l’accessibilità e l’ampiezza del vano di carico. L’aspetto di veicolo solido e robusto viene rafforzato dalle dimensioni, esterne ed interne, incrementate rispetto al modello precedente confermando una peculiarità della gamma Fiat Professional iniziata nel 2006 con l’introduzione del Nuovo Ducato e nel 2007 con il Nuovo Scudo, entrambi più grandi e più capienti dei rispettivi predecessori.

Motorizzazioni affidabili e rispettose dell’ambiente
Fiat Doblò Cargo propone al lancio un 1.4 benzina da 95 CV e tre turbodiesel: 1.3 Multijet da 90 CV di seconda generazione, 1.6 Multijet da 105 CV e 2.0 Multijet da 135 CV. Tutti omologati Euro5 (il 1.4 benzina , il 1.3 ed il 1.6 Multijet sono disponibili anche nelle varianti Euro4), i propulsori si contraddistinguono per piacere di guida, prestazioni eccellenti, silenziosità, bassi costi operativi (consumi e manutenzione) oltre che per affidabilità e rispetto dell’ambiente. In particolare le motorizzazioni Euro5 offrono di serie il sistema Start&Stop e il filtro anti-particolato (solo per i diesel). La gamma motori sarà successivamente ampliata con versioni Natural Power (doppia alimentazione benzina/metano) e con un ulteriore diesel con cambio robotizzato.

Sicurezza
Per assicurare un ottimale comportamento dinamico, comfort e sicurezza attiva in tutte le condizioni di fondo stradale e di carico, il veicolo è stato dotato di soluzioni meccaniche innovative tra le quali spicca la sospensione posteriore Bi-link, proposta con differenti tarature dei suoi componenti in funzione dello specifico impiego del veicolo. La tenuta di strada di Doblò Cargo, costante e prevedibile, è assicurata anche dall’adozione dei più avanzati dispositivi elettronici per il controllo della stabilità quali l’ABS con il correttore elettronico di frenata EBD e, soprattutto, l’ESP completo del sistema Hill-holder che assiste il guidatore nelle partenze in salita.
Il nuovo Doblò Cargo è stato progettato e costruito per raggiungere i più alti livelli di sicurezza passiva, merito della scocca a deformabilità programmata , degli airbag frontali e degli innovativi airbag laterali anteriori, che svolgono la funzione protettiva sia per la testa sia per il torace. E’ caratterizzato da tante piccole soluzioni intelligenti, che riescono a trasformare la cabina di guida in un vero e proprio ufficio viaggiante, come il ripiano sottopadiglione , la tavoletta portadocumenti su plancia e tanti pratici vani portaoggetti. Dispone inoltre di soluzioni tecniche e dotazioni tecnologiche che creano condizioni ottimali di comfort e favoriscono l’attenzione alla guida: dal climatizzatore, disponibile anche nella versione automatica, al Cruise Control, dai sensori di parcheggio al sistema viva voce integrato Blue&Me, fino al navigatore “Blue&Me TomTom”.

Gamma
La gamma è articolata su 7 differenti tipologie di scocca: furgone passo corto e lungo, furgone tetto alto, combi 5 posti passo corto e lungo; di particolare interesse le inedite versioni “pianalate“ corte e lunghe, che rendono facile ed economica la trasformazione per specifiche attività professionali (celle frigorifero, cassoni fissi e ribaltabili). Il nuovo veicolo commerciale è proposto in due allestimenti (standard e SX) per ciascuna delle due versioni disponibili: Cargo e Combi. In totale, sono circa 400 le soluzioni possibili incrociando le diverse tipologie di scocca, di porte laterali e posteriori e motorizzazioni. Doblò Cargo può “vestire” 11 colori di carrozzeria (3 pastello e 8 metallizzati) e offrire una lunga lista di optional e accessori che permettono a ciascun cliente di personalizzare il proprio veicolo in funzione della propria attività.

Erede di un best seller
Il nuovo Doblò Cargo è l’erede di un veicolo di successo che dal lancio (avvenuto alla fine del 2000) ad oggi ha saputo conquistare 650.000 clienti (dato totale di Europa e Turchia) grazie anche al continuo rinnovamento della sua l’offerta. Un modello, infatti, che ha saputo rispondere tempestivamente alle esigenze della clientela introducendo durante il proprio ciclo di vita versioni a tetto alto, a passo lungo ed ecologiche (Natural Power e motori diesel con dpf) e che oggi si presenta al lancio con un’offerta molto ricca e completa in grado di soddisfare le diverse richieste degli operatori professionali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.