Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Domani la presentazione del volume “Insetti esotici e tutela ambientale"


Domani la presentazione del volume “Insetti esotici e tutela ambientale'
22/09/2009, 12:09


Domani, 23 settembre, nel Parlamentino delle Foreste, presso il Mipaaf, alle ore 11.30, sarà presentato il volume “Insetti esotici e tutela ambientale”.
Edito dalla Fondazione Minoprio, realizzato dall’Università degli Studi di Milano Facoltà di agraria DiSTAM, in collaborazione con l’Università degli Studi di Catania Facoltà di agraria DISTEF e con il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura (CRA) di Firenze, il volume fa il punto sugli insetti dannosi alla colture e all’ambiente provenienti da altri Paesi: conoscerli e conoscerne i sistemi di diffusione è indispensabile per la scelta dei mezzi di difesa e prevenzione.
Oltre 400 pagine nelle quali si segnalano le specie più dannose entrate nel nostro Paese negli ultimi anni. Dal 1970 sono ben 320 (circa 4 all’anno) le specie di insetti arrivati da altri Paesi e dannosi in diversa misura all’ambiente e all’agricoltura. Altre sono pronte a sbarcare in Italia per devastare le coltivazioni e danneggiare diversi ambienti.
Un quadro preoccupante per il futuro, dei nostri ecosistemi e la nostra economia agricola.
Il libro verrà messo a disposizione gratuita dei Servizi Fitosanitari, dei tecnici della protezione delle piante e, più in generale, dei responsabili di uffici pubblici, consorzi di tutela e similari, che si occupano di insetti.
Alla conferenza stampa, cui parteciperà anche il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia, saranno presenti il Prof. Mario Colombo, del Dipartimento di Protezione dei Sistemi Agroalimentare e Urbano e Valorizzazione Biodiversità (DiPSA) dell’Università degli Studi di Milano; la Dott.ssa Costanza Jucker, dello stesso Dipartimento; il Prof. Sebastiano Barbagallo, del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Fitosanitarie (DISTEF) dell’Università degli Studi di Catania; il Prof. Pio Federico Roversi, del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura e il dott. Ezio Pallavicini, presidente della Fondazione Minoprio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©