Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

DOPO I RADIOHEAD SUL WEB, I MUSE A PUNTATE


DOPO I RADIOHEAD SUL WEB, I MUSE A PUNTATE
16/03/2008, 19:03

Musica e dischi a puntate, poco per volta, e dopo qualche anno una bel best of. Ecco la musica del futuro secondo Mattew Bellamy, leader dei Muse. La band inglese segue le rivoluzioni musicali e commerciali dei Radiohead, che hanno venduto “In Raibows” prima sul web poi nei negozi. E mentre i Rem presentano in anteprima la loro ultima fatica sulla community virtuale Facebook, gli autori di “Plug in Baby” abbandonano l’idea di un album intero per pubblicare diverse canzoni, scandite nel tempo. A spiegare meglio la strategia è proprio Bellamy, intervistato dal magazine Nme: “Vogliamo chiudere con i dischi tradizionali e pubblicare semplicemente un po’ di musica alla volta. Non proprio dei singoli, magari tre o quattro canzoni insieme, una volta al mese o ogni due mesi. Poi, ogni due anni, compilare una sorta di best of”. Il tutto chiaramente con un risparmio economico, con un forte spirito da collezionisti e con l’ausilio del web: “Per i nostri fan sarà come creare un proprio album diluito nel tempo” conclude la voce e chitarra del gruppo.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©