Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Un'ora di buio in 2848 città, 83 paesi, 60 capitali

Earth Hour, un successo in tutto il mondo


Earth Hour, un successo in tutto il mondo
29/03/2009, 13:03

La giornata dell’”Earth Hour” ha tenuto al buio, per un’ora, monumenti, locali, aziende. Anche in molte case si sono spente le luci per ricordare l'attualità della lotta contro la crisi climatica.

La Heart Hour, Ora della Terra, è stato un black-out volontario di un’ora, dalle 20,30 di ieri. Circa un miliardo di partecipanti in 2848 città di 83 paesi, fra cui oltre 60 capitali.
Gli organizzatori del Wwf dicono che spegnere la luce per un'ora è stato un referendum mondiale, che manderà un potente messaggio collettivo sull'importanza dell'azione per combattere il cambiamento climatico.
L'associazione ambientalista è uno dei partner principali della Campagna del Millennio in Italia, e da anni lavora sull'impatto negativo che i cambiamenti climatici provocano sulle popolazioni più povere della terra.

L'iniziativa “Earth Hour” è partita in Australia, due anni fa, con poco più di due milioni di partecipanti. Oggi ha raggiunto proporzioni importanti. E in iniziative del genere gioca un ruolo divulgativo il mezzo internet.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©