Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

L'aspetto non convince, il sapore è ignoto

Ecco l'hamburgher artificiale da 250 mila euro


Ecco l'hamburgher artificiale da 250 mila euro
02/09/2011, 11:09

MAASTRICHT (OLANDA) - Una carne molliccia, biancastra, con l'aspetto di un hamburgher: chi la mangerebbe mai? Non è l'ultima novità del McDonald's o di qualche altro fast food, ma una scoperta dell'università di Maastricht, in Olanda. Hanno creato delle striscie di carne, praticamente eterne, usando staminali presi dal maiale ed alimentate col siero prelevato dai feti dei cavalli. Poi la carne viene attaccata a fasce di velcro, per consentire alle fibre di stendersi. In questo modo viene prodotta la carne. Che però è estremamente costosa: il centinaio di grammi necessario a fare un hamburgher si stima possano costare 250 mila euro. Inoltre c'è l'aspetto della carne, ben lontana da quella del muscolo. Infatti, essendo creato artificialmente, nel muscolo non circola sangue e nelle fibre non è presente la mioglobina, che contiene ferro. Quindi è chiaro che siamo ancora lontani da un prodotto commercializzabile, anche se Mark Post, a capo dei ricercatori, afferma di poterlo commercializzare entro un anno.
Certo, se si potesse produrre così della carne vera (stessa consistenza, sapore e nutrizionalità) si potrebbero risparmiare molte risorse naturali che oggi sono utilizzate per l'allevamento. Uno dei punti più controversi, per gli ambientalisti, è che gli allevamenti costano tantissimo in termini di cereali e di acqua; cereali ed acqua che potrebbero essere utilizzati più vantaggiosamente per l'uomo. Questo potrebbe essere un primo paso in quella direzione. E poi, se Post e la sua squadra ci riuscisse entro un anno, potrebbe anche beccarsi il cospicuo premio messo dalla Peta (associazione animalista statunitense) per chi avesse prodotto carne artificiale entro il 2012.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©