Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Ecoballe, accordo tra la Regione ed i comuni di Giugliano e Villa Literno


Ecoballe, accordo tra la Regione ed i comuni di Giugliano e Villa Literno
25/03/2010, 11:03

Regione Campania, Comune di Giugliano e Comune di Villa Literno hanno siglato oggi il documento di intenti che avvia a soluzione la questione dei milioni di tonnellate di ecoballe stoccate da anni sul territorio dei due Comuni.
L'accordo prevede che, individuato il sito, le Amministrazioni locali procedano ad esperire un bando esplorativo che verifichi la disponibilità del mondo imprenditoriale del settore, a livello nazionale ed internazionale, ad investire nella progettazione, realizzazione e gestione di un impianto dedicato allo smaltimento delle ecoballe.
Le evidenti difficoltà della finanza pubblica non consentono, infatti, di reperire i fondi necessari per sostenere l'investimento, che dovrà orientarsi verso tecnologie innovative e a bassissimo impatto ambientale rispetto agli inceneritori convenzionali.
Spetterà ai Comuni operare la scelta tecnica e localizzativa, con il supporto attivo della tecnostruttura regionale e di quelle provinciali di Napoli e Caserta, le cui Amministrazioni sono fortemente motivate al buon esito dell'azione, come da loro recente accordo con i due Comuni.
“C'è una grande armonia istituzionale – dice l'Assessore all'Ambiente della Regione Campania – che premia senso di responsabilità e progettualità dei due Comuni: in poco più di due anni si potrebbe avviare l'impianto, con costi di investimento ed esercizio contenuti, avviando a soluzione una vicenda che tanto male ha fatto ad ambiente ed economia”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©