Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Clamorosa 'svista' nei manifesti elettorali di Nicolais

Ei tu, tra poco ci sono le elezioni!


Ei tu, tra poco ci sono le elezioni!
20/04/2009, 23:04

Tra poco ci sono le elezioni e, come è comprensibile, i candidati sono partiti all’attacco con le campagne mediatiche. Tra queste è molto curiosa quella di Luigi Nicolais, i cui cartelloni presto invaderanno le strade. Sul suo sito internet (www.ginonicolais.it) sono già visibili le immagini che verranno usate ed anche il programma.

“Ci siamo schierati, - si legge, - e abbiamo scelto la parte da cui stare che è quella della legalità; della sicurezza; dei diritti; della trasparenza; dei giovani e delle donne; dell’ambiente; della scuola; della ricerca; della solidarietà; della pace; dell’inclusione; delle tecnologie sicure; dei migranti; della speranza”.

Guardando i manifesti, però, qualcosa salta subito all’occhio: tralasciando un anomalo “vota la provincia”, da dove viene fuori quell’ “ei tu” orfano di acca?

Che sia grammaticalmente sbagliato, è fuori discussione. Le ipotesi a questo punto sono due. L’entourage di Nicolais potrebbe non aver notato un errore così evidente e grossolano, e quindi probabilmente quell’ “ei tu” è destinato ad essere il nuovo tormentone. Seconda ipotesi, è incredibilmente tutto voluto: quale migliore modo di puntare l’attenzione sull’istruzione, nominata anche nel programma, se non sbandierare il proprio faccione tra scene quotidiane ed un errore grammaticale?

Errore sorprendente o sorprendente marketing? Mistero.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©