Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Dal 26 al 28 marzo alla Mostra d’Oltremare di Napoli

EnergyMed, 600 scuole per "gara elettrica"


EnergyMed, 600 scuole per 'gara elettrica'
10/03/2009, 11:03

Hanno già aderito oltre 90 istituti superiori alla “Gara elettrica – energie a confronto”, una delle iniziative a premi che caratterizzeranno questa terza edizione di EnergyMed, la Mostra Convegno sulle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica, che si terrà dal 26 al 28 marzo alla Mostra d’Oltremare.

Sull’onda del successo fino ad ora ottenuto dagli organizzatori dell’ANEA – Agenzia Napoletana Energia e Ambiente -, l’Ufficio Scolastico Regionale ha concesso il proprio patrocinio interessando i circa 600 istituti superiori della Campania affinché partecipino alla Gara Elettrica, i cui termini di iscrizione sono fissati al 13 marzo 2009.

La “Gara Elettrica” è un concorso che nasce con l’intento di sensibilizzare gli studenti e promuovere il concetto di efficienza energetica. Il bando di partecipazione prevede la realizzazione di un prototipo, sviluppato da un attrezzo da palestra come la cyclette o tapis roulant, che possa, grazie al movimento di un individuo durante le fasi di allenamento, produrre energia autonoma e “pulita”.

Il concorso, presentato il giorno 13 febbraio 2009 nell’ambito dell’iniziativa “M’illumino di meno” è sponsorizzato da EGL Italia e prevede che i progetti realizzati siano valutati da una giuria, composta da tecnici e campioni dello sport tra i quali Massimiliano Rosolino, Pino Maddaloni, Clemente Russo, Carlo Silipo e Diego Occhiuzzi. In palio un premio di 1.000 euro assegnato al progetto vincitore nella giornata finale di “EnergyMed”.

 Altre due iniziative hanno riscosso grande interesse e partecipazione: la terza edizione del “Premio Nino Alfano” e la seconda edizione del “Premio Energymed”.

Il Premio di laurea “Nino Alfano 2009” è rivolto a tutti gli studenti di ingegneria o di architettura che abbiano discusso una tesi, nel corso degli anni 2007/2008,  sul  tema “Utilizzazione delle fonti rinnovabili di energia per la climatizzazione degli ambienti” e ammonta a 2500 euro. Due anni fa, in occasione della seconda edizione di EnergyMed, fu premiata la tesi dell’ingegnere Matteo Serraino, del dipartimento di Energetica del Politecnico di Torino.

Il “Premio EnergyMed”, vinto la scorsa edizione dal comune di Padova, è dedicato a tutte le Amministrazioni Comunali che hanno realizzato negli ultimi due anni, o hanno in corso di realizzazione, azioni e progetti innovativi in grado di conseguire risultati significativi in termini di efficienza energetica, di utilizzo di fonti rinnovabili e recupero di materia ed energia dai rifiuti.

 

Il termine di presentazione dei progetti scade il 13 marzo per il premio che quest’anno è stato diviso in due aree quella del Riciclo con in palio una “Ricicletta”, una bicicletta realizzata con l‘alluminio riciclato di 200 lattine dal CIAL (Consorzio Imballaggi Alluminio) di Milano, e quella dell’ Energia  che assegnerà in premio una bicicletta elettrica.

A entrambi i vincitori sarà offerto uno spazio espositivo al Salone ed il premio EnergyMed .

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©