Cyber, scienza e gossip / Religione

Commenta Stampa

L'arcivescovo di Napoli fa visita al rabbino

Evento Storico: Sepe in Sinagoga


.

Evento Storico: Sepe in Sinagoga
09/02/2012, 15:02

NAPOLI – Una data importante, un luogo importante, un incontro storico quello tra l’arcivescovo di Napoli, Crescenzio Sepe, ed il rabbino capo Scialom Bahbout, un segnale importante di ecumenismo vero, di quel dialogo interreligioso fortemente voluto da papa Wojtyla e continuato da Benedetto XIV sul solco tracciato dal suo predecessore. Di predecessori si è parlato anche nel tempio ebraico partenopeo, ricordando la prima visita in Sinagoga del cardinale Ursi. Momento di forte commozione alla lettura dei salmi, ma ancora di più quando l’arcivescovo di Napoli ha consegnato al rabbino una lettera nella quale è riportata l’intenzione della curia napoletana di donare in comodato d’uso agli Ebrei la Chiesa di S. Caterina della Spina Corona, che una volta fu già Sinagoga. La rinnovata e rafforzata intesa tra la chiesa napoletana e la comunità ebraica non ha portato solo il dono del nuovo luogo di culto per la comunità ebraica partenopea, ma anche una maggiore attenzione verso le donne, parte fondamentale del dialogo interreligioso.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©

Correlati